Il mondo amato e perduto della diaspora sudanese

Mondo

di Marina Gersony
La vita di una piccola comunità ebraica che fu attivissima e fiorente: professionisti, medici e commercianti di tessuti e gomma,
che si stabilirono lungo il corso del Nilo e a Khartoum

Gerusalemme

Antisemitismo e antisionismo: un confronto tra le definizioni IHRA e JDA

Mondo

di Claudio Vercelli
Che cos’è l’antisemitismo? Quando il bersaglio sono gli ebrei, entra in gioco anche il giudizio sullo Stato d’Israele? Quando si può definire l’antisionismo non come una sgradevole manifestazioni di idee radicali ma in quanto concreta avversione nei riguardi degli ebrei medesimi?

Il ghetto

Repubblica Ceca: il campo di concentramento di Terezin in rovina

Mondo

di Nathan Greppi
Nel campo di concentramento di Terezin, città della Repubblica Ceca nota col nome tedesco di Theresienstadt, furono internati circa 150.000 ebrei durante la Seconda Guerra Mondiale. Stando alla BBC, il grosso degli edifici dove un tempo erano costretti a vivere gli ebrei oggi sono in rovina, nonostante la loro importanza storica.

La Marcia dei Vivi quest’anno è virtuale

Mondo

di International March of the Living
Mentre il Covid-19 continua a imperversare nel mondo, la Marcia dei Vivi riflette sul coraggioso impegno dei medici che sono stati raggi di luce durante la Shoah. Quest’anno rendiamo omaggio all’instancabile impegno degli operatori sanitari che affrontano l’attuale crisi mondiale

Alfabeto fonetico tedesco usato per lo spelling

La Germania ripristinerà i nomi ebraici nell’alfabeto fonetico per lo spelling

Mondo

di Ilaria Ester Ramazzotti
Il modello tedesco prevede dei nomi di persona: nel 1934, il partito nazista ha sostituito “D” come David con “D” come Dora per e stabilito “N” come Nordpol invece di Nathan. La rinnovata versione dell’alfabeto fonetico sarà redatta dall’Istituto tedesco per la standardizzazione entro il 2022.

Vacanze in Grecia per gli israeliani con Green Pass

Mondo

di Paolo Castellano
Il Green Pass per farsi le vacanze in Grecia. Il 22 marzo, Israele ha raggiunto un accordo con il paese europeo per il riconoscimento dei certificati di vaccinazione rilasciati dal Ministero della Salute israeliano.

Menu