ebrei Satmar a Brooklyn

Un portale web racconta la vita degli ebrei americani nella pandemia

di Ilaria Ester Ramazzotti
Un portale web con contenuti liberi e gratuiti che racconti e documenti la vita ebraica svoltasi negli Stati Uniti durante la pandemia da Covid. È questo il progetto che il Council of American Jewish Museums e il Roy Rosenzweig Center for History and New Media della George Mason University realizzeranno per il prossimo mese di marzo.

Sarà messa online anche una sezione sulla storia orale delle comunità ebraiche americane colte nel mezzo del complesso evento storico legato alla diffusione del Coronavirus. Studenti e interessati potranno trovare accedere a una serie di testimonianze o contribuire alla raccolta inviando del materiale. Anche biblioteche, archivisti, ricercatori e docenti avranno a disposizione gratuitamente i contenuti.

“Catalogheremo materiali che mostrano come le comunità si sono adattate a questo evento e li condivideremo in un’unica piattaforma accessibile e centrale. I futuri ricercatori e i leader delle comunità ebraiche potranno studiare la rapida trasformazione [intercorsa] nella vita ebraica durante questo periodo”, ha detto Jessica Mack del Roy Rosenzweig Center for History and New Media, come riporta il Jerusalem Post.

Melissa Martens Yaverbaum, direttrice del Council of American Jewish Museums, ha sottolineato l’importanza di registrare e catalogare la vita ebraica fotografata durante la pandemia, dicendo che “per le organizzazioni che si occupano di storia ebraica, questo è un capitolo determinante”. “La pandemia ha provocato una riorganizzazione di molti aspetti della vita ebraica: dalle vacanze, all’assistenza sanitaria, al lutto, ai funerali, alle attività sociali e ai modi in cui facciamo comunità – ha aggiunto -. Condividendo storie personali, stiamo gettando le basi per un futuro più inclusivo”.

Il Council of American Jewish Museums e il Roy Rosenzweig Center hanno fatto sapere che si adopereranno per garantire che la documentazione e la catalogazione includano le comunità ebraiche non tradizionalmente rappresentate nei musei.

(Foto: ebrei Satmar a Brooklyn)

Menu