Emmanuel Macron

Quelle madri che sconfessano Macron: si può avere molti figli ed essere laureate

di Paolo Castellano
Ha fatto discutere una frase pronunciata da Emmanuel Macron sulle donne che fanno molti figli: «Io ripeto sempre: “Presentatemi una donna che abbia scelto, avendo una perfetta educazione, di avere 7, 8, 9 figli». Tali parole sono state espresse lo scorso mese durante un evento alla Fondazione Bill & Melinda Gates di Washington. Macron è stato infatti criticato per un passaggio del suo discorso sulle donne, i bambini e l’educazione in Africa.

Come ha riportato il Wahsington Examiner, le dichiarazioni del presidente francese hanno fatto arrabbiare i genitori con molti figli e i gruppi femministi americani.  Tanto che su Twitter è diventato virale l’hashtag #PostcardstoMacron: delle vere e proprie cartoline di famiglie allargate, in cui le madri laureate o con un’alta istruzione posano insieme alla prole. Le donne americane hanno dimostrato fotograficamente che è possibile avere allo stesso tempo una carriera e una grande famiglia.

Una delle ‘cartoline’ mandate a Macron su Twitter da una famiglia con 8 figli

 

«Non è vero che le donne istruite fanno pochi figli», hanno scritto due giornalisti ebrei sulla rivista digitale Forward. Il 18 ottobre, Nachama Soloveichik (vicepresidente di Cold Spark Media) e Menachem Wecker (giornalista) hanno affermato in un loro articolo che la condizione delle moderne famiglie ortodosse confutano il pensiero di Macron e attestano che le madri ebree non sono per nulla ignoranti o sottomesse alla religione. «Casalinghe, dottoresse, insegnanti. Queste sono madri ebree orgogliose di avere un’educazione e una famiglia numerosa», hanno sostenuto  Soloveichik e Wecker, che poi hanno aggiunto: «Entrambi siamo i secondi di 7 fratelli. Una madre è consulente tecnologica di una delle 5 più grandi aziende americane di consulenza. L’altra è invece laureata in biochimica». I due opinionisti hanno poi sottolineato che le loro mamme sono riuscite ad emergere nel mondo del lavoro nonostante le difficoltà legate alle esigenze di una famiglia numerosa: «I loro 14 figli (somma generale) hanno conseguito 23 titoli di studio, incluse delle lauree ad Harvard, alla Cornell e un dottorato alla Princeton University».

Tuttavia,  Soloveichik e Wecker hanno confermato che c’è un legame tra bassa scolarizzazione e un alto numero di figli, citando una ricerca del Pew Research Center. Ad ogni modo, da questi dati però emerge che le donne con una “perfetta istruzione” sono più propense ad avere tanti bambini. La tendenza si verifica anche in un contesto ebraico.

Riprendendo le parole dei due giornalisti di Forward: «Non è vero che chi ha tanti figli è meno intelligente. Altrettanto offensivo è inoltre affermare che le donne sono costrette a tante gravidanze per questioni religiose». Avere figli rimane una scelta e non un obbligo.

 

@castelpao