Il Qatar appoggia il piano di pace di Trump. Preoccupazione tra i palestinesi

Mondo

di Paolo Castellano
L’Autorità Palestinese e altri gruppi terroristici palestinesi – compresa Al Fatah – sono preoccupati per le recenti dichiarazioni congiunte di Qatar e Stati Uniti per il consolidamento di uno sforzo comune nella costruzione di un’intesa militare nel Golfo in funzione anti-Iran e della risoluzione del conflitto tra israeliani e palestinesi.

Negli scorsi giorni, Mike Pompeo, Segretario di Stato americano, e Mohammed bin Abdul Rahman Al Thani, ministro degli Esteri del Qatar, si sono incontrati per discutere del futuro del Medioriente dopo la firma degli Accordi di Abramo con Israele, Emirati Arabi Uniti e Bahrein.

– Leggi anche: Siglati gli Accordi di Abramo per la pace in Medioriente. I palestinesi lanciano razzi su Israele

Come riporta Jewish Press, il Qatar ha accolto favorevolmente la normalizzazione diplomatica tra Israele e i due Stati arabi e ha rilasciato insieme agli Stati Uniti una dichiarazione congiunta e un memorandum d’intesa.

In questa dichiarazione, lo Stato del Golfo riconosce il piano di pacificazione degli Usa e si impegna nella risoluzione della questione israelo-palestinese suggerita dagli americani con la creazione di uno Stato palestinese indipendente. Invece, gli Stati Uniti hanno riconosciuto il Qatar come “importante alleato NATO”. Ciò garantirebbe una collaborazione militare quantificabile intorno ai 26 miliardi di dollari.

– Leggi anche: L’Autorità Palestinese infuriata con la Lega Araba. Non passa la risoluzione contro l’accordo Emirati Arabi Uniti-Israele

L’avvicinamento tra Stati Uniti e Qatar spaventa la leadership dell’Autorità Palestinese e di Hamas, scavalcata in qualche modo dagli interessi di stabilizzazione della Regione intrapresi da un numero sempre più crescente di Stati arabi. Lo riportano alcune fonti citate da Jewish Press. La preoccupazione nasce dal fatto che il paese del Golfo sia sempre stato un solido sostenitore delle ragioni palestinesi, soprattutto dell’ideologia anti-israeliana del gruppo terroristico palestinese Hamas.

Sebbene l’Autorità Palestinese non abbia ancora voluto commentare il comportamento del Qatar, l’organizzazione palestinese Al-Fatah ha descritto così la situazione: «Il Qatar ha fretta di unirsi alla normalizzazione delle relazioni con Israele e all’Accordo del Secolo di Trump».

– Leggi anche: Conflitto israelo-palestinese: il nuovo piano di pace di Trump. Sogni o solide realtà?

Più volte il Qatar è stato accusato dal mondo arabo di “finanziare il terrorismo”. Per questo motivo nel 2017 Arabia Saudita, Emirati Arabi Uniti, Bahrein ed Egitto hanno interrotto i rapporti diplomatici con il paese del Golfo. È inoltre noto che il Qatar guardi con favore alla Fratellanza Musulmana.

Menu