L’FBI lancia l’allarme: “abbiamo informazioni su una grande minaccia per le sinagoghe del New Jersey”

di Redazione
L’FBI- Federal Bureau of Investigation degli Stati Uniti ha avvertito di una “ampia minaccia” per le sinagoghe in tutto il New Jersey giovedì 3 novembre, suscitando allarme e promesse di una maggiore protezione della polizia nei luoghi di culto ebraici. Lo riporta il Times of Israel.

“L’FBI ha ricevuto informazioni credibili su un’ampia minaccia alle sinagoghe nel New Jersey”, ha twittato l’agenzia di sicurezza. “Vi chiediamo in questo momento di prendere tutte le precauzioni di sicurezza per proteggere le vostre comunità e strutture. Condivideremo maggiori informazioni non appena possibile. State attenti.”

Le forze dell’ordine hanno aggiunto che stanno “prendendo una misura proattiva con questo avvertimento mentre si svolgono i processi investigativi”.

Il gruppo ombrello dell‘Unione ortodossa ha immediatamente twittato di stare “parlando con l’FBI e comunicando agli shul  (sinagoghe) di questo in questo momento”.

L’Anti-Defamation League ha anche affermato che stava lavorando con l’FBI per “mobilitarsi per affrontare questa minaccia credibile. Consigliamo alle sinagoghe e alle altre organizzazioni ebraiche di rimanere calme e in uno stato di maggiore allerta”.

Il New Jersey ospita circa 500.000 ebrei, con i principali centri di popolazione ortodossa a Lakewood, Passaic, Toms River e Teaneck e congregazioni di tutte le denominazioni nella maggior parte delle città e paesi dello stato.

Il governatore del New Jersey Phil Murphy ha dichiarato di essere stato in contatto con l’ufficio sul campo dell’FBI a Newark, nel New Jersey, nonché con il procuratore generale dello stato e il suo ufficio per la sicurezza nazionale.

“Stiamo monitorando da vicino la situazione e stiamo lavorando con le forze dell’ordine locali per garantire che tutti i luoghi di culto siano protetti”, ha affermato Murphy.

L’allerta dell’FBI è stata pubblicata dopo che i funzionari hanno scoperto una minaccia online diretta ampiamente alle sinagoghe del New Jersey, ha affermato un funzionario delle forze dell’ordine. Il messaggio, tuttavia, non prendeva di mira nessuna sinagoga specifica per nome, ha affermato il funzionario all’Associated Press in condizione di anonimato.

Molte sinagoghe locali in tutto lo stato hanno inviato messaggi di avvertimento ai loro membri esortandoli a rimanere vigili durante le preghiere e le attività quotidiane ea prestare attenzione ad attività sospette.

“È raro ricevere un rapporto come questo nel New Jersey”, ha detto il rabbino David Levy, che dirige l’ufficio dell’AJC nel New Jersey. “Lo stiamo prendendo sul serio e sono grato che le forze dell’ordine lo stiano prendendo sul serio. Stanno aumentando il pattugliamento intorno alle sinagoghe e alle strutture ebraiche”.

(Foto: sinagoga in New jersey (Ryan Kryska- AP)