La University of California condanna le forme antisemite di antisionismo

Mondo

university of californiaIl board della University of California ha votato a favore di una dichiarazione politica che condanna il comportamento antisemita e invita i funzionari dei campus a combattere “forme antisemite di antisionismo“, ha riferito l’emittente televisiva CBS locale di San Francisco.

Il voto arriva dopo quello adottato all’unanimità dal consiglio del Comitato dei Governatori intitolato “Dichiarazione di principi contro l’intolleranza” che accompagna la relazione presentata al Consiglio di Amministrazione. Alcuni gruppi pro-Israele hanno indicato che tale inclusione è risultata necessaria per proteggere gli studenti ebrei, mentre altri ritengono che non è vero che la critica di una ideologia politica è una forma di discriminazione. Gli amministratori hanno finalmente trovato un compromesso modificando il documento, denunciando solo “le forme antisemite di anti-sionismo”.

Il documento originale, che è stato presentato nel mese di gennaio, ha precisato che l’antisemitismo come antisionismo sono inaccettabili. La nuova versione è comunque stata ampiamente accolta da organizzazioni ebraiche americane.

“Ci congratuliamo con il consiglio per le misure prese contro l’ostilità verso gli studenti ebrei nel campus dell’Università della California. Siamo inoltre lieti che gli amministratori prendano di mira sia i gruppi che individui singoli che perseguono azioni violente anti-Israele nel campus della University of California e che sconfinano nella discriminazione contro gli studenti ebrei”, hanno detto Janna Weinstein Smith,  direttore dell’ufficio del Comitato ebraico americano a Los Angeles e Sarah Persitz, a capo di quello di San Francisco.

Menu