La grande Sinagoga di Plzeň fa parte di un progetto museale

Mondo

di Marina Gersony

c-pilsen-great-synagogue-2Momenti d’oro per la Grande Sinagoga di Plzeň, la seconda più grande d’Europa e la terza più grande al mondo, dopo quelle di Gerusalemme e Budapest. Plzeň (in tedesco Pilsen, in polacco Pilzno), è una città di respiro cosmopolita della Repubblica Ceca nella Boemia occidentale, incrocio di culture grazie alla sua posizione geografica. Nel corso del 2015 sarà Capitale europea della cultura e avrà modo di mettere in mostra il suo patrimonio e il suo sviluppo culturale. Una delle attrazioni sarà dunque il Tempio, oggi parte integrante del panorama della città, un edificio dall’ottima acustica che oltre alle funzioni religiose si presta anche come importante sala espositiva.

Intervistata da Kilian Kirchgessner per la Jüdische Allgemeine, Eva Stixová, presidente della Comunità ebraica della città, ha anticipato, tra l’altro, che la Sinagoga fa parte di un progetto museale in cui dieci edifici ebraici saranno collegati in tutto il territorio nazionale. «In aprile ospiteremo nella Vecchia Sinagoga un concerto. Noi lo chiamiamo “La luce della comprensione”, è dedicato a tutti coloro che sono morti nei campi di concentramento».

La Stixová racconta che nella Comunità ci sono soltanto 119 membri:  «Ci riuniamo e celebriamo le feste nella Vecchia Sinagoga, anche di Shabbat. È un bene che la si possa utilizzare di nuovo, nella Grande Sinagoga eravamo talmente pochi, una tragedia… La Grande Sinagoga è a poche centinaia di metri. E la  seconda più grande d’Europa e la terza più grande del mondo! Siamo orgogliosi, è un grande onore per noi».

Nel frattempo molti sono i progetti per far rivivere lo spirito ebraico in città: «Nella casa del vecchio Rabbino vogliamo istituire un centro di formazione e un luogo di soggiorno per gli insegnanti che verranno per insegnare ai membri della nostra Comunità. I lavori di costruzione non sono ancora finiti».

Insomma, un’occasione per visitare Plzeň e la sua regione, con la sua storia legata alla Comunità ebraica; una storia di architettura, tradizione, usi e costumi conservati fino ai giorni nostri.

(QUI l’intervista integrale in tedesco)

Menu