Naziskin a Bologna

Italia

Mezz’ora di insulti antisemiti via sms al nuovo allenatore “comunista”
del Bologna calcio, Renzo Ulivieri. Questo l’ultimo episodio (di 12
ricostruiti negli ultimi tre mesi) che ha fatto scattare un’indagine
della magistratura bolognese contro un gruppo di naziskin, in tutto
27, il più anziano dei quali ha 35 anni e il più giovane 26. Il loro
un credo da kkk nostrano, “belli, bianchi, cattolici” il mondo
desiderato, “partigiani, negri, ebrei e comunisti” il mondo da
combattere.

Menu