La musica sopravvissuta ai campi di concentramento torna a suonare grazie a BrainCircleItalia

Italia

brainIl 26 gennaio  si avvicina. Il Concerto per il Giorno della Memoria, ideato e organizzato dalla presidente di BrainCircleItalia, Viviana Kasam, insieme a Marilena Francese e Marco Visalberghi, e in collaborazione con l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia e Musica per Roma, si preannuncia come un grande evento da non mancare.

Il cast è stellare: Ute Lemper, l’erede di Marlène Dietrich, acclamata in tutto il mondo come la massima interprete vivente di cabaret, Francesca Dego, la giovanissima  violinista italiana che è ormai tra le top star internazionali della musica classica, Roby Lakatos, detto “il violino del diavolo”, violinista di origine gitana, virtuoso di straordinario talento e vitalità, Myriam Fuks, considerata la più grande interprete di canzoni yiddish, Marian Serban, che fa rivivere le sonorità del cymbalon, tradizionale strumento dei roma. E l’Ensemble PMCE, diretto da Tonino Battista, che è l’ensemble di musica contemporanea di Musica per Roma, insieme a solisti, al Coro delle Voci Bianche dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia e al Coro Ha-Kol.

Tutti insieme faranno rivivere le musiche scritte nei campi di concentramento, da grandi compositori detenuti e spesso barbaramente uccisi, che riuscirono a eludere la sorveglianza dei nazisti e a tramandarci le loro opere, tra cui molti   veri e propri capolavori, raccolti in trent’anni di ricerca dal musicista Francesco Lotoro. Il miracolo di come queste musiche sono state salvate dall’oblio verrà raccontato dall’attore Marco Baliani.

Marco Visalberghi, il produttore che vinse nel 2013 il Leone d’Oro a Venezia con “Sacro Gra” presenterà in anteprima alcune scene del documentario che sta realizzando su questo progetto, in una coproduzione Italia/Francia.

Il concerto si terrà a Roma, all’Auditorium Parco della Musica, sala Santa Cecilia, il 26 gennaio alle 21, e sarà ripreso in diretta da Rai5.
I biglietti sono gratuiti, e possono essere ritirati direttamente all’Auditorium, a partire dal 18 gennaio alle 11.

Per gli amici che vengono da fuori Roma o hanno difficoltà a recarsi all’Auditorium, BrainCircle Italia offre un servizio di prenotazione e ritiro, al costo di Euro 10 a biglietto. Il contributo può essere versato direttamente al momento del ritiro, o inviato all’Associazione con un bonifico bancario.
Per informazioni:  info@euroforum.it

Il concerto sarà anche disponibile in videostreaming sul sito:www.tuttociochemiresta.it e sulla pagina Facebook facebook.com/tuttociochemiresta.

Menu