Abraham Foxman ha ricevuto la “Lupa capitolina”

Italia

Abraham Foxman, direttore dell´Anti Defamation League, ha ricevuto il 4 luglio in Campidoglio la ‘lupa capitolina’, massima onorificenza della città romana, “per il suo impegno a favore di tutti i diritti e di tutte le minoranze”. Gliela ha consegnata il sindaco Walter Veltroni alla presenza, tra gli altri, dell´ambasciatore d’Israele Gideon Meir, del presidente dell´Ucei, Renzo Gattegna, del rabbino emerito Elio Toaff, del presidente della Comunità ebraica di Roma, Leone Paserman, oltre ad alcuni reduci dai campi nazisti.
“Foxman riceve oggi la ‘lupa capitolina’ per l’impegno della difesa contro ogni diffamazione e ogni minoranza”, ha affermato Renzo Gattegna, presidente Ucei. “In un primo momento l’Anti Defamation League era nata contro una lotta all’antisemitismo, poi ha lavorato e lottato per sostenere ogni tipo di minoranza. Veltroni e Foxman sono due persone che lavorano in campi completamente differenti, ma che hanno tante cose in comune. Foxman è sempre stato in prima linea per lottare contro la diffamazione, contro i pregiudizi e stare vicino e sostenere i più deboli, Walter Veltroni, invece, ha sempre partecipato a questa lotta. Se ci fosse un’altra lupa e se il sindaco mi prestasse la fascia tricolore sarei felice di consegnare personalmente questo riconoscimento anche a lui”.
“Sono fortunato e privilegiato”, ha replicato Foxman, “perché ho potuto fare la differenza nel mondo in cui viviamo, contro l’odio e i pregiudizi del mondo di oggi. È stata per me una fortuna conoscere il sindaco Veltroni perché è più facile lottare se c’è gente come lui che ha il coraggio di lottare insieme. Vorrei, un giorno, poter contraccambiare questo riconoscimento che ho ricevuto. Roma è la città del mio cuore, dove ho avuto la possibilità di intraprendere rapporti con gli esponenti della comunità ebraica e, anche se non conosco la lingua, la percepisco e mi sento a casa».

Menu