Yom Ha’atzmauth: il saluto del Presidente Shimon Peres

Israele

Saluto del Presidente dello Stato d’Israele alle Comunità ebraiche della Diaspora per la 63° Giornata dell’Indipendenza di Israele

Cari amici,

oggi celebriamo i 63 anni della nostra Entità statale e possiamo rimirare il miracolo storico della nascita di una nazione: lo Stato di Israele. Dobbiamo elogiare uno dei nostri massimi capi, David Ben-Gurion, che dichiarò la costituzione di una patria e di uno Stato ebraici in un epico giorno del maggio 1948. Immediatamente dopo fummo attaccati da forze superiori in numero e armamenti.

Dalle macerie della Guerra d’Indipendenza nacque uno dei migliori eserciti, e tra i più etici, del mondo. Il deserto si mutò in un modello di agricoltura avanzata ammirato da tutti; lo sviluppo d’Israele in campi come l’alta tecnologia, la scienza-tecnica e la medicina l’hanno posta all’avanguardia in tutto il mondo, relativamente a quei settori.

Nel giorno della proclamazione dello Stato d’Israele fu stabilito che la nuova nazione si sarebbe basata sulla libertà, giustizia e pace, come predetto dai profeti d’Israele. Noi osserviamo il codice ebraico di valori morali instillato in noi.

Stiamo affrontando delle forze maligne, specialmente quelle iraniane: questa sfida di un regime che è pericoloso per l’intero mondo va affrontata con una mobilitazione determinata della comunità internazionale. Siamo determinati, insieme ai nostri sostenitori, dovunque siano, a combattere l’antisemitismo e la delegittimazione.

Lo Stato d’Israele è preparato a dare il suo contributo, e a subirne le conseguenze, per fare la pace coi nostri vicini. Siamo fiduciosi che il vento nuovo che soffia sulla nostra regione porterà nuove occasioni di pace, sicurezza e prosperità per tutti.

La nostra speranza è che Gilad Shalit possa riunirsi con la sua famiglia immediatamente.

I legami di fratellanza che uniscono lo Stato ebraico con le comunità ebraiche nel mondo sono vitali per noi: voi siete senza altro dei partner per il nostro successo. Tutto sommato abbiamo dei motivi per essere orgogliosi, ma nel futuro dobbiamo ancora fare molto. Insieme possiamo farcela, davvero! Insieme prevarremo; insieme celebreremo molti altri Giorni dell’Indipendenza nel futuro.

Buona Festa dell’Indipendenza!

Shimon Peres

Menu