Bandiere di Israele ed Emirati Arabi

Israele prosegue il lavoro con Usa ed Emirati per la convivenza interreligiosa in Medio Oriente

Israele

di Redazione
Funzionari israeliani si sono riuniti martedì 19 luglio nell’ambito di un’iniziativa trilaterale con gli Stati Uniti e gli Emirati Arabi Uniti (EAU) per contrastare l’estremismo religioso e promuovere la convivenza interreligiosa in Medio Oriente. Lo riporta The Algemeiner.

I funzionari dei tre paesi si sono incontrati a Washington nell’ottobre 2021 per annunciare il gruppo di lavoro congiunto, circa un anno dopo che gli accordi di Abramo  hanno formalmente normalizzato le relazioni tra gli Emirati Arabi Uniti e Israele.

“Sono felice di guidare un’iniziativa storica e importante per promuovere la convivenza e combattere l’odio religioso”, ha affermato il ministro dell’intelligence israeliana Elazar Stern. “Gli Accordi di Abraham hanno infranto le percezioni di lunga data e il gruppo trilaterale continuerà ora a promuovere l’importante dialogo tra i popoli”.

Il team israeliano per il gruppo di lavoro sulla coesistenza è guidato da Shuli Davidovich, Direttore della Divisione Diaspora e Religioni al Ministero degli Esteri israeliano, e Yaron Tzvick, Direttore della Divisione Politica del Ministero dell’Intelligence.

Tzvick e Tania Berg-Rafaeli, Direttore del Dipartimento delle Religioni del Ministero degli Esteri, hanno presentato piani per aumentare la tolleranza interreligiosa, promuovere la libertà di culto e elaborare nuove idee per la cooperazione tra i paesi sulla base degli Accordi.

Si prevede che il team si concentrerà sull’istruzione e sulla programmazione giovanile, tra le altre aree.

“Questo gruppo di lavoro unico tra Israele, Emirati Arabi Uniti e Stati Uniti rappresenta un’altra pietra miliare significativa nell’ampliamento del cerchio della pace e nell’avvicinare le religioni e i popoli della regione”, ha affermato Davidovich.

Inaugurato a marzo, a Dubai, il mese scorso il gruppo ha tenuto il suo primo incontro virtuale con i rappresentanti degli Emirati Arabi Uniti e degli Stati Uniti. È stata istituita una divisione del lavoro, con gli Stati Uniti a capo di un sottogruppo per aumentare la tolleranza religiosa; il gruppo degli Emirati Arabi Uniti incaricato di promuovere la libertà di pratica religiosa; e Israele assume la guida dell’innovazione per la coesistenza e la cooperazione, compresa la giovane leadership.

Menu