Addio a Moshe Wertheim, famoso imprenditore e proprietario di Coca Cola Israele

Israele

di Paolo Castellano

wertheim-cocacola
Moshe “Muzi” Wertheim, ex proprietario di Coca Cola Israele

Il 31 agosto uno dei miliardari più conosciuti d’Israele, Moshe “Muzi” Wertheim, è deceduto dopo una lunga malattia all’età di 86 anni.

Come si apprende da sito Jewish Press, il celebre imprenditore è nato in una famiglia di ebrei ortodossi a Gerusalemme, ha combattuto durante la guerra d’indipendenza e ha lavorato anche per il Mossad.

Wertheim è stato il proprietario di Coca Cola Israele –  ufficialmente il Central Bottling Company Group – così come aveva il controllo delle azioni  della banca Mizrahi Tefahot  e di diverse altre importanti compagnie. Ha inoltre ricoperto la carica di presidente della Camera di Commercio israeliana, come riporta Bloomberg.

Come ha svelato il sito Globes business news, Wertheim nel 2013 ha ceduto le redini di Coca Cola Israele a suo figlio David. David Wertheim ha ricevuto il 63% delle quote della società, mentre sua sorella Drorit il 37%. David è divenuto il presidente della compagnia e sua sorella la direttrice dell’azienda. Il cambiamento, come ufficialmente risulta, ha provocato le dimissioni dell’amministratore delegato Itzik Tamir che ha guidato la compagnia per più di 30 anni, ma il presidente aziendale Ronnie Kobrovsky, socio di lunga data di Wertheim, non ha abbandonato la società.

Diverse aziende appartengono al gruppo Coca Cola Israele, come il marchio di succhi di frutta  Pri Gat, l’acqua minerale Neviot, Tal Dairy (e attraverso questa, la Gilead Dairy e la Tzuriel Farm Dairy), la Tabor Winery, i distributori automatici Maskar e la Israel Beer Brewery (inclusa la distribuzione nazionale della Carlsberg prodotta in Romania, e allo stesso tempo di Tuborg e Guiness) per mezzo di tali acquisizioni è riuscito a creare in Israele circa 4,700 posti di lavoro.

Wertheim inoltre possiede il 51% del gruppo di produzione televisiva Keshet, affiliato a Channel 2, il 23.1% di Alony Hetz Property and Investments Ltd. e il 22% delle azioni della Mizrahi Tefahot Bank.

L’imprenditore israeliano è stato anche un membro del primo corso di laurea presso la Facoltà di Giurisprudenza della Hebrew University prima che diventasse un avvocato, con un master in legge, laureandosi in contabilità.

Ma alla fine egli ha dato vita al suo impero partendo dal mondo degli affari e incominciando la sua carriera con il nome “Avraham Feinberg” . In seguito  fondò la Central Bottling Company, oggi meglio conosciuta come Coca Cola Israele. Secondo Forbes, egli ha duramente lavorato finché è stato in grado di finanziare le sue 2001 acquisizioni della compagnia con i dividendi che aveva guadagnato.

Menu