Eventi/ Eliezer Sonnenschein in mostra a Milano

Eventi

“Vedo me stesso come un artista che cerca di documentare il nostro (il mio) presente nel solo linguaggio che conosco”: si racchiude tutta in questa frase la filosofia e l’arte di Eliezer Sonnenschein, una delle figure più innovative e quotate della scena artistica israeliana contemporanea.
Nato a Haifa nel 1967, Eliezier Sonnenschein, si è imposto in Israele e in Europa a partire dalla fine degli anni ’90 e poi lungo tutto l’ultimo decennio come uno degli artisti israeliani più dirompenti degli ultimi tempi.
Dopo aver esposto alla Biennale di Venezia e dell’Havana, dopo una serie di mostre personali nelle maggiori gallerie europee e internazionali, Sonnenschein porta per la prima volta in Italia, a Milano, le sue opere, oniriche e dissacranti.

Il 24 marzo 2011, infatti alla Galleria Jerome-Zodo di via Lambro 7, a Milano, si apre Tall Mountains, Black Leaves (Alte Montagne, Foglie Nere), una mostra complessa, sia sul piano espressivo che su quello espositivo, dove alle installazioni modulari si alternano dipinti, ibridati non di rado con fotomontaggi digitali.

Se da un lato si ritrova l’indagine psico-somatica che ha per oggetto la realtà virtuale – quella di Facebook e dei social networks, per intenderci; dall’altra Sonnenschein propone, con le installazioni pittoriche, una visione apocalittica della realtà, popolata da presenze oscure e indefinite.  Una geografia ed una umanità che rimandano inevitabilmente agli scenari del Medio Oriente.

Il video che proponiamo qui sotto, è stato realizzato dall’ Israel Museum di Gerusalemme in occasione della mostra Real Time in Israel 1998-2008,  con le immagini di “Landscape and Jerusalem” di  Eliezier Sonnenschein

[youtube width=”440″ height=”290″]http://www.youtube.com/watch?v=oXSFmY2ER0g[/youtube]


Tall Mountains, Black Leaves
Mostra personale di Eliezer Sonnenschein
Galleria Jerome-Zodo
via Lambro 7, Milano
dal 24 marzo al 21 maggio 2011

[nggallery id=15]
Menu