Inaugurazione della stagione culturale della sinagoga di Reggio Emilia

Una storia da riscoprire e valorizzare

Domenica 4 luglio alle 21.00 il Museo Nazionale dell’Ebraismo Italiano e della Shoah di Ferrara e Istoreco Reggio Emilia sigleranno una convezione per progettare nuove attività culturali. Proprio in questa occasione si terrà un primo incontro di approfondimento dedicato alla ex sinagoga cittadina.

Sarà possibile seguire l’incontro in presenza (è obbligatoria la prenotazione scrivendo a staff@istoreco.re.it) o online sulle pagine Facebook del MEIS e di Istoreco.

Il programma prevede i saluti di apertura di Arturo Bertoldi, presidente Istoreco e un breve sunto della storia della sinagoga reggiana affidato a Matthias Durchfeld, co-direttore dell’istituto. A seguire, verranno trasmessi i contributi video di Luca Vecchi, sindaco di Reggio Emilia, Beniamino Goldstein, rabbino della Comunità Ebraica di Modena e Reggio Emilia, e Vincenza Maugeri, direttrice del Museo Ebraico di Bologna.

A concludere, l’intervento di Amedeo Spagnoletto, Direttore del MEIS “…e mi faranno un Santuario (Esodo 25,8) Benvenuti al Tempio!”. L’intera serata verrà moderata da Alessandra Fontanesi di Istoreco.

Questo per noi sarà l’inizio di una fruttuosa collaborazione con Istoreco. Fare rete sul territorio emiliano per il MEIS è una priorità. La regione è infatti stata per secoli il cuore pulsante dell’ebraismo italiano e custodisce antiche sinagoghe (come quella di Reggio Emilia), oggetti, documenti e storie tutte da riscoprire”, commenta il Direttore del MEIS Amedeo Spagnoletto presentando l’appuntamento.

Per tutti i dettagli: www.istoreco.re.it.

(Foto della sinagoga di Reggio Emilia in via dell’Aquila, scattata nel 1908 con tutti i paramenti sacri visibili, Istoreco)

Menu