DVORA per le donne

di Carlotta Jarach

DVORASciogliere il nodo profondo che lega la violenza sulle donne e la vita quotidiana: questo l’obiettivo che si prefigge D.V.O.R.A., Donne Volontarie Operative Richiesta Aiuto, la neonata associazione fondata da Dvora Ancona, medico chirugo (ma nemica del bisturi) specializzata in medicina estetica e laser-terapia.

 

Il simbolo: una mano aperta, come un segnale di stop, che allontana i soprusi. «Sono partita dal mio nome per l’acronimo, e devo dire che il risultato finale mi piace davvero tanto. Cosa ci contraddistingue dalle associazioni già esistenti? Come dice il nome siamo Operative: tutti i mercoledì, dalle 15.00 alle 17.00, sarò disponibile gratuitamente nel mio studio, per sostenere quelle donne che hanno subito o che subiscono violenza». Senza bisturi ma con laser e radiofrequenze: queste le soluzioni non invasive disponibili e di comprovata efficacia che saranno il mezzo attraverso cui il Centro Medico Juva farà riacquistare alle donne serenità e sicurezza. Perché i segni delle violenze sul corpo sono anche ferite dell’anima e aiutando le donne a guarire dai primi le si aiuta anche psicologicamente.

 

DVORA2«Chiunque operi nel sociale fa qualcosa di utile, soprattutto in un periodo in cui la politica latita» afferma a gran voce il Senatore Filippo Marra, intervenuto giovedì 26 febbraio all’Hotel Château Monfort in occasione della presentazione dell’Associazione. Una promessa forte quella di Marra, che si impegna a portare D.V.O.R.A. all’attenzione del Ministro della Salute Lorenzin.

 

È importante collaborare e cooperare, ricorda la Dottoressa, sia con il Governo che con le associazioni che esistono già: «noi siamo disposti ad ascoltare chi vuole cambiare vita, chi ha il coraggio di scappare e denunciare le violenze».

 

La prima tessera di un grande mosaico è stata posata: e tra un cocktail e l’altro offerti da BRANCA, è nata pubblicamente l’Associazione.

 

Un team di esperti sia in campo medico che psicologico che si prenderà cura non solo dell’aspetto, ma anche e soprattutto della psiche delle donne che vorrà aiutare.

 

Menu