Brooklyn Beckham e Nicola Peltz

“Mazal tov” in casa Beckham: nozze sotto la chuppah per il figlio del campione inglese di football

di Roberto Zadik
Una notizia che non poteva passare inosservata. Nozze ebraiche in vista per uno dei quattro figli del talentuoso calciatore inglese David Beckham e dell’ex Spice Girl Victoria, il 21enne Brooklyn con Nicola Peltz star 25enne americana, di padre ebreo, e nota per il ruolo nel film Transformer: L’età dell’estinzione. Ovviamente essa subito è uscita su vari siti, dal Times of Israel al Daily Mirror al Jerusalem Post che hanno raccontato una serie di interessanti dettagli.

I due giovani, lui 21enne e lei 25enne, sembrano fortemente legati e stando al Times of Israel che ha citato un articolo del Daily Mirror, testata specializzata nel giornalismo “gossip” uscito domenica 19 luglio si sposeranno nel 2021 con due cerimonie separate, una in Inghilterra, patria di lui e l’altra in America, Paese della futura moglie. Come ha sottolineato il tabloid britannico “i due seguiranno il rito di sposarsi sotto la chuppah rompendo il bicchiere”.

I Beckham e l’ebraismo

Approfondendo il lato ebraico della coppia, anche in casa Beckham pare ci siano collegamenti con l’identità ebraica. Sempre il Times of Israel dal Daily Mirror racconta che Brooklyn avrebbe un tatuaggio che riporta una frase biblica “Io sono del Mio amato e il Mio amato è Mio” (legata al mese ebraico di Elul) e anche suo padre, David porterebbe la stessa scritta addosso. Ma come mai? Quattro anni fa a svelare il mistero, il 21 giugno 2016, un articolo del Jerusalem Post, ha riportato una dichiarazione di Beckham, 45enne campione di calcio e dirigente sportivo, che affermava di avere un nonno materno di religione ebraica, scomparso nel 2009 a 83 anni e di sentirsi un po’ ebreo  “anche se non sono stato cresciuto ebraicamente”. Si tratterebbe dunque di un “ritorno identitario” per Brooklyn in attesa di sposarsi con Nicole Peltz, caratterizzata però anche lei con un percorso ebraico complesso. Figlia dell’uomo d’affari ebreo americano Nelson Peltz mentre la madre non è ebrea, come riporta il sito dailymail.co.uk l’attrice “è cresciuta con forti valori ebraici grazie all’impegno paterno” . In tema di indiscrezioni lo stesso sito prosegue affermando che sarà un matrimonio da favola evidenziando la reazione negativa dell’ex di Brooklyn, Lexy Panterra che in una intervista sul Sun citata dal sito si è definita “sconvolta dalla notizia, lui troppo immaturo per sposarsi”.

(Photo: Laurent Zabulon / ABACAPRESS.COM)

Menu