Giovani “giuste” nell’Emilia occupata dai nazisti

Libri

di Nathan Greppi

Il Collegio è un’opera che tratta la guerra dal punto di vista dei bambini, che non nascondono le loro paure e il desiderio di tornare alla normalità. Un edificio che ha visto la storia…

Durante la Seconda Guerra Mondiale, furono molti gli ebrei che si salvarono grazie all’aiuto di persone che li aiutarono a nascondersi per pura empatia e solidarietà, in maniera disinteressata; questi veri e propri eroi spesso non erano dei combattenti bensì semplici civili, le cui uniche armi erano il coraggio e l’ingegno. Una di queste storie emerge nel romanzo Il Collegio di Eliselle, scrittrice di libri per ragazzi.

Le vicende narrate si svolgono principalmente tra Sassuolo e Modena, città natale dell’autrice, a partire dal febbraio 1944: Anna è una bambina di 11 anni che vive in campagna, la cui famiglia è costretta a rifugiarsi con decine di altre in un vecchio collegio abbandonato per stare al riparo dai bombardamenti alleati. Qui, dopo aver legato con molti degli altri abitanti e in particolare con la giovane Gabriella, scoprirà che nel soffitto si nasconde una famiglia di ebrei. Benché intimorite dalle frequenti retate dei nazisti nella zona, le due giovani dovranno fare di tutto per mantenere il segreto e aiutare la famiglia a non essere scoperta.

La storia trae spunto da alcuni fatti accaduti realmente, seppur narrati in forma romanzata: il luogo dove la famiglia della protagonista si rifugia è ispirata ad un vecchio collegio realmente esistito, che però accolse solo alla fine della guerra molti sfollati, mentre quando il territorio era in mano alla Repubblica Sociale Italiana era stato requisito dalle truppe tedesche. Inoltre, tra coloro che abitarono nel collegio vi fu la nonna dell’autrice, che si chiamava anche lei Anna ma a differenza della bambina del romanzo era già un’adulta all’epoca.

Il Collegio è un’opera che tratta la guerra dal punto di vista dei bambini, che non nascondono le loro paure e il desiderio di tornare alla normalità. Il coraggio e la determinazione dimostrati in un momento di estrema necessità provano come anche nelle situazioni più disperate non bisogna mai perdere la speranza, unica fonte di luce in un mondo immerso nell’oscurità.

Eliselle, Il collegio, Einaudi Ragazzi, pp. 256, 12,00 euro.

Menu