Quattro giorni a Ferrara fra mostre, musica, passeggiate e… tanti libri!

Mercoledì 24 aprile a Ferrara si apre la quarta edizione della Festa del Libro Ebraico di Ferrara. Promossa dal MEIS, Museo dell’Ebraismo Italiano e della Shoah, la Festa che si svolgerà dal 24 al 28 aprile, propone, anche quest’anno, un programma ricco di iniziative ed eventi all’insegna della cultura, della letteratura ebraica e sull’ebraismo, ma anche mostre, incontri musicali, degustazioni gastronomiche.
Giovedì 18 aprile nel corso della conferenza stampa di presentazione della Festa, il sindaco di Ferrara Tiziano Tagliani ha sottolineato come attraverso la Festa del Libro ebraico sia emerso più forte che mai il legame unisce la storia del mondo ebraico alla città di Ferrara. “Ci fa piacere che Ferrara ospiti questa trama di intrecci tra cultura ebraica e italiana”, ha detto Tagliani; “questo non è solo un evento per la città ma un abbozzo di quella che potrebbe essere l’esperienza del MEIS in Italia, per tenere accesa la fiamma che illumina il Museo”.

“Il libro è lo strumento principe per perseguire la mission del museo, ovvero raccontare la storia degli ebrei in Italia”, ha dichiarato Roberto Finardi, Direttore Generale del Comune di Ferrara e Segretario Generale della Fondazione MEIS che ha aggiunto: “Questa è l’edizione della maturità della festa” quella con la quale il MEIS entra nel novero delle istituzioni culturali della città in modo continuativo.

Massimo Maisto, assessore alla Cultura del Comune di Ferrara e Consigliere della Fondazione MEIS ha osservato a sua volta che, “a livello qualitativo la Festa del Libro Ebraico in Italia non sfigura di fronte a manifestazioni più imponenti come Salone del Libro di Torino e il Festival della Letteratura di Mantova”.

Fra i molti eventi in programma per questa edizione della Festa del Libro va senz’altro segnalata la mostra a cura di Serena Di Nepi, “Testa e cuore. La Collezione di Gianfranco Moscati: storia e storie degli ebrei italiani narrate da oggetti di arte cerimoniale, documenti rari e libri preziosi”. La mostra, ha spiegato Di Nepi, è nata dopo l’incontro, due anni fa, con Gianfranco Moscati, una “figura straordinaria e molto generosa che ha donato la sua collezione al Museo”. “Volevamo raccontare la storia degli ebrei in Italia attraverso questi materiali”.  Nella mostra “Testa e cuore” infatti sarà esposta una scelta di documenti rari, oggetti di arte cerimoniale e libri preziosi provenienti dalla collezione Moscati per illustrare alcuni degli snodi più importanti della storia degli ebrei in Italia tra XVI e XX secolo. Ci sarà un dialogo costante tra la narrazione dei secoli dell’età moderna e contemporanea e il racconto di alcune interessanti storie di protagonisti dell’epoca. Il titolo stesso della mostra, “Testa e cuore” vuole proprio suggerire la relazione continua tra la “grande” storia raccontata nel percorso cronologico e le avventure dei singoli portate alla luce nel percorso tematico, come racconto di una minoranza sempre attiva e partecipe nella storia d’Italia.

La mostra verrà inaugurata mercoledì 24 aprile alla Fondazione MEIS e rimarrà aperta fino al 30 giugno.

Fra gli incontri, da ricordare la Lectio Magistralis di Paolo Mieli, giovedì 25 aprile,  introdotta dal presidente del MEIS, Riccardo Calimani, e il dibattito, venerdì 26, su “Ebrei e cristiani tra eresia, libri proibiti e stregoneria” cui parteciperanno Marina Caffiero (Università La Sapienza, Roma), Serena Di Nepi (Università La Sapienza, Roma – Fondazione MEIS); Cristiana Facchini (Università di Bologna); Adelisa Malena (Università Ca’ Foscari, Venezia) e Giacomo Todeschini (Università di Trieste).
Per il ciclo conversazioni notturne con l’autore, il milanese Bruno Osimo, autore del romanzo “Bar Atlantic” parlerà con l’editore fiorentino Shulim Vogelmann sul tema  “alcune facce dell’amore”.

E poi ancora le passeggiata nel vecchio ghetto della città (25 aprile), lo shabbaton (26 aprile), la notte bianca (27 aprile) e gli aperi-jazz e aperi-tango per tutti gli appassionati di musica.

Per il programma completo delle iniziative della Festa del Libro Ebraico, www.meisweb.it