La Terra della Parola. Mappe di Israele dal Cinquecento al Settecento

Eventi

Una passione di lunga data, da un lato; e l’avvio di una nuova attività, dall’altro: sono questi gli ingredienti che Francesco Pettinaroli – titolare della storica libreria milanese di Piazza S. Fedele –  ha messo insieme per la mostra “La Terra della Parola. Mappe di Terrasanta dal Cinquecento al Settecento”. Nella nuova sede della Libreria Terra Santa (in via Gherardini, 2, a Milano) infatti, dall’8 al 26 novembre si potranno ammirare una ventina di splendide mappe della Terrasanta provenienti dalla Collezione Pettinaroli – da quelle più antiche, xilografiche ed essenziali, a quelle più decorate e figurate dell’epoca barocca. Con esse, scrive Pettinaroli nell’introduzione al Catalogo che accompagna la mostra, “viene presentato il percorso e l’evoluzione della cartografia sull’antica Terra d’Israele nel corso dei secoli”. Del resto, ricorda ancora Pettinaroli, la prima mappa stampata della storia, ha per soggetto proprio l’antica Israele.

Oltre alle mappe – fra cui, quelle di Tolomeo, Ortelio e Mercatore – la mostra espone anche due suggestive vedute di Gerusalemme. “Gerusalemme, scrive Pettinaroli,  era e rimaneva la Città eterna e, di conseguenza, il centro del mondo, non solo dal punto di vista spirituale, ma anche materiale; le descrizioni medievali della Terra esprimevano bene questo pensiero inserendo Gerusalemme al centro di fantasiose mappe circolari che la rappresentavano come l’ombelico del mondo”.

La Terra della Parola. Mappe di Terrasanta dal Cinquecento al Settecento. Esposizione di antiche mappe di Terrasanta della collezione Pettinaroli
Inaugurazione, martedì 8 novembre, ore 18.30
Via Gherardini, 2 Milano
Orari di apertura:
10.30-19.00 (dal martedì al venerdì)
10.30-13.00, 14.00-19.00 (sabato)

Menu