La storia plurimillenaria degli Ebrei d’Oriente: una mostra all’Istituto del Mondo Arabo di Parigi

Eventi

di Redazione

È dedicata alla storia secolare delle comunità ebraiche nel mondo arabo la mostra “Ebrei d’oriente. Una storia plurimillennaria” all’Istituto del Mondo Arabo di Parigi, aperta dal 24 novembre 2021 al 13 marzo 2022.

Un approccio cronologico e tematico descriverà i grandi tempi della vita intellettuale e culturale ebraica in Oriente e svelerà i prolifici scambi che hanno plasmato per secoli le società del mondo arabo-musulmano.

Dalla sponda del Mediterraneo all’Eufrate passando per la Penisola Arabica, la mostra esplorerà le molteplici sfaccettature della convivenza tra ebrei e musulmani, dai primi legami instaurati tra le tribù ebraiche d’Arabia e il profeta Maometto fino all’emergere delle principali figure del mondo ebraico pensiero durante i califfati medievali a Baghdad, Fez, Il Cairo e Cordoba, dalla nascita dei centri urbani ebraici nel Maghreb e nell’Impero ottomano agli inizi dell’esilio finale degli ebrei del mondo arabo.

La storia di questa convivenza, a sua volta feconda o tumultuosa, testimonierà il ruolo di ciascuno nell’arricchimento della cultura e della religione dell’altro, sia che si tratti della lingua parlata, dei costumi, dell’artigianato o anche scientifico e intellettuale. produzione.

Alla luce di questa prospettiva storica senza precedenti, la mostra si concentrerà sulla promozione e la conservazione della memoria di un patrimonio di enorme ricchezza.

Grazie a prestiti di opere provenienti da collezioni internazionali (Francia, Inghilterra, Marocco, Israele, Stati Uniti, Spagna), l’IMA presenterà opere inedite in un’ampia varietà di forme: archeologia, manoscritti, dipinti, fotografie, oggetti liturgici e di uso quotidiano e infine installazioni audiovisive e musicali.

Saranno organizzate anche diverse attività divulgative nei confronti del pubblico, in particolare tra le giovani generazioni. Una pubblicazione scientifica e convegni, in connessione con la mostra, approfondiranno questi affascinanti temi.

Infine, un programma di concerti, spettacoli e proiezioni di film metterà in luce il patrimonio immateriale degli ebrei orientali.

 

Menu