Eduscopio: perché il liceo scientifico scienze applicate della Scuola ebraica di Milano è al 1° posto

Scuola

di Esterina Dana

Quali sono le migliori scuole di Milano e Hinterland? Eduscopio, il portale della Fondazione Giovanni Agnelli, rivela che, al primo posto tra tutti i licei scientifici–scienze applicate, si distingue quello della Scuola della Comunità ebraica di Milano.

Il dato emerge dall’analisi degli esiti dei diplomati che, concluso il primo ciclo dei nuovi percorsi della riforma Gelmini iniziato nel 2010, hanno già completato il primo anno di studi universitari.

Il risultato di oggi ci conforta nella convinzione che “l’azzardo” di sostituire allora un indirizzo di studi storico, come il liceo scientifico tradizionale, con uno sperimentale, prettamente scientifico, avrebbe portato i suoi frutti.

Forti di questa conferma, cresce lo stimolo a fare sempre meglio, con il sostegno del Dirigente scolastico, prof. Agostino Miele, e incoraggiati da un riconoscimento fondato su dati misurabili e oggettivi, il cui merito va ascritto innanzitutto  a un corpo docenti competente e affiatato.

Infatti, per Eduscopio l’efficacia educativa di una scuola superiore sta nelle performance degli studenti al primo anno di università perché riflettono il carattere della formazione scolastica, acquisita in termini di conoscenze, di metodo di studio e di orientamento.

Le medie dei voti, i crediti e il numero di esami sostenuti al primo anno, quello su cui incide ancora il lavoro svolto durante il percorso scolastico, sono analizzati  dai ricercatori Gianfranco De Simone e Martino Bernardi, i quali forniscono un ulteriore indicatore, l’Indice FGA. Quest’ultimo combina medie e percentuali di crediti acquisiti dando loro lo stesso peso (50/50), “poiché superare gli esami e ottenere buoni voti sono entrambi aspetti fondamentali del successo all’università”.

A tutto questo si aggiunge la Percentuale di diplomati in regola che, segnalando quanti studenti iscritti al primo anno hanno ottenuto il diploma senza bocciature, definisce il grado di inclusività di una scuola.

Andrea Gavosto, direttore della Fondazione Agnelli, ha evidenziato che, contrariamente a quanto si pensa comunemente, sono proprio gli studenti che provengono da scuole inclusive ad ottenere i risultati migliori.

Possiamo essere orgogliosi delle informazioni emerse dal Portale sulla nostra scuola riguardo a Profili, scelte ed esiti dei diplomati che hanno proseguito gli studi universitari, ma dobbiamo e vogliamo trarne anche utili spunti di riflessione sia sulla capacità educativa e di orientamento della nostra scuola, sia sul dettaglio dei nostri percorsi formativi. Soprattutto non dobbiamo perdere l’occasione per metterci a confronto con gli istituti che, nello stesso territorio, propongono percorsi di studio analoghi, al fine di crescere noi stessi e far crescere i nostri futuri “quadri” forti e proattivi nella società e nel mondo che li aspetta.

vedi link:

https://www.eduscopio.it/news/eduscopio-nuova-edizione-2019-2020

https://www.fondazioneagnelli.it/wp-content/uploads/2019/11/Rassegna-Stampa-Eduscopio-2019-2020-1.pdf

https://www.ilsole24ore.com/art/eduscopio-2019-ecco-migliori-scuole-superiori-milano-AC2hXOx

https://www.corriere.it/scuola/secondaria/cards/eduscopio-2019/liceo-scientifico-scienze-applicate-milano-hinterland.shtml

 

Menu