Morto improvvisamente Rav Shalom Elmaleh, maestro generoso del Centro “Naar Israel” 

di Roberto Zadik

Domenica 6 giugno si è spento improvvisamente a 74 anni, Rav Shalom Elmaleh z’’l. Rabbino e maestro, estremamente generoso e altruista nonostante l’apparente riservatezza, studioso infaticabile della Torah è stato per  venticinque anni “l’anima” del Centro Culturale di Piazza Castello “Naar Israel” organizzando varie attività, dalle preghiere, alle feste ebraiche, alle conferenze assieme alla sua moglie Simy.

Emigrato dalla nativa Marrakech, Marocco in giovane età, dopo aver studiato presso varie yeshivot sia nel suo Paese sia in Europa e negli Stati Uniti, negli anni ’60 era stato nominato a New York dal Rebbe di Lubavitch Menachem Mendel Schneerson come uno degli shlichim (inviati) del Movimento Chabad Lubavitch a Milano. Arrivato qui nel 1967 ha servito la Comunità ebraica milanese come Schochet per poi dedicarsi dal 1996 fino all’ultimo al “Naar Israel”.

Un evento del Centro Naar Israel presso il Castello a Milano

Per molti è stato molto più di un semplice Rav, con la sua presenza decisa e rassicurante, sempre pronto a accogliere, a dare senza chiedere niente, a ricevere i turisti provenienti da varie parti del mondo nelle festività, da Pesach, a Sukkot, come a Shabbat, disponibile in ogni momento  a consigliare e aiutare chiunque ne avesse bisogno.

Studioso rigoroso e attento, padre di sette figli, si è dedicato tutta la vita al prossimo, ai valori dell’ebraismo impegnandosi in una instancabile e intensa attività nel campo della kasherut, delle preghiere alle quali si dedicava con tutto se stesso e nell’accoglienza di chiunque venisse a visitare il Naar Israel.

Baruch Dayan Ha Emet

Che il suo ricordo sia benedizione

Articolo precedente
Funivia di Stresa: la Comunità in lutto per Amit e la sua famiglia. Un dolore devastante
Articolo successivo
Buon viaggio Nonna Soraya, grazie di averci insegnato che una risata è più liberatoria di un pianto

7 Commenti. Nuovo commento

  • Shelly e Fiona Diwan
    7 Giugno 2021 19:31

    Cara Simi e cara Ester, vi siamo vicine in questo difficile momento, colpite e addolorate per la repentina scomparsa di Rav Shalom, che la terra gli sia lieve, che il suo ricordo sia di benedizione.
    Baruch Dayan haEmet,
    Shelly e Fiona Diwan

    Rispondi
  • ברכה מלכה
    7 Giugno 2021 20:40

    Ci dispiace tanto di apprendere questa notizia non ci sono parole .
    Mishamim tenuchamu im kol shear evele zion
    Baruch Dayan Haemet

    Rispondi
  • K perelman
    7 Giugno 2021 22:05

    Mi dispiace molto ho sentito adesso questa dolorosa notizia
    Ari e Keilah Perelman, Londra (figlia di Motti Deutsch, Milano)

    Rispondi
  • Claudio Coen
    7 Giugno 2021 23:26

    Con molto dispiacere ho appreso che Rav Shalom Elmaleh ci ha lasciato.
    Sono sicuro che Simy, sua moglie, che ha dato tanto per mantenere attivo il Tempio di Piazza Castello troverà la forza, coadiuvata dai suoi figli e nipoti, di proseguire la strada che Rav Elmaleh ha fatto dando esempio di vita ebraica.
    Esemplare l’impegno nel mantenere contatti e buoni rapporti con le Istituzioni milanesi, ad esempio coinvolgendoli nell’accensione della Channukia in Piazzale Cadorna.
    Baruch Dayan Ha Emet

    Rispondi
  • M. Isolde Solari
    9 Giugno 2021 08:58

    ברוך דיין אמת. מאוד תצטארים לשמוע. מרים אוז אבישג

    Rispondi
  • Blima Sztorchain Slutsky
    9 Giugno 2021 23:26

    ברוך דיין האמת
    Partecipo al dolore della sig.ra Simy e di tutta la famiglia

    Rispondi
  • Eliahu Gal-Or
    11 Giugno 2021 16:42

    Non posso dimenticare i magnifici Shabbatot che ho passato a Naar Israel, e la sua potente lettura del Sefer Torah. Milano e’ piena di anime Ebree che Rav Shalom זצ”ל ha ridiretto da un percorso centrifugo alla ritrova del loro Popolo d’Israele. יהיה זכרו ברוך.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.

Menu