Addio ad Aline Attas Polacco, una donna forte e gentile che non ha mai perso il suo sorriso

di Redazione
Il 1° luglio è mancata Aline Allegra Attas Polacco, indimenticata colonna della segreteria della Scuola ebraica, una donna forte e gentile che non ha mai perso il suo sorriso nonostante le avversità e i dolori di una lunga malattia. Un abbraccio a Davide, Maitè e Marco con tanto affetto da tutta la comunità. Che il suo ricordo sia Benedizione!
Dal discorso funebre di Roberto Attas
(…) Aline si chiama Simhà Allegra; in ebraico Simhà vuol dire Gioia, Felicità e chi conosce Aline era contagiato dal suo sorriso. La missione del Popolo Ebraico è portare la Luce e l’Amore (Hessed) di D-o nel Mondo e questo Aline lo faceva continuamente, non solo col sorriso, ma anche aiutando il prossimo, nei decenni come segretaria della Scuola, essendo in contatto con molte persone. Chi aveva bisogno di lavoro, coniuge o altro spesso trovava aiuto, conforto e consiglio.
Era orgogliosa del suo essere ebrea, quando ci si trovava in pubblico raccontava gli usi e le tradizioni, le festività dell’ebraismo, con trasporto e fierezza. Aline era Luce e Amore per il prossimo, esatto compito di ogni membro del Popolo ebraico verso l’umanità. Ora è entrata in Gan Eden; che interceda per tutti noi davanti a D-o.
Articolo precedente
Addio a Clemente Nemni z”l, figura emblematica dell’ebraismo tripolino
Articolo successivo
Addio a Massimo Montagnana, uomo e amico speciale. Lascia il tuo saluto

2 Commenti. Nuovo commento

  • Ester Moscati
    10 Agosto 2020 08:19

    Un sorriso contagioso, una gentilezza innata, grande dedizione alla Scuola, alla Comunità, a tutti coloro che per un motivo o per l’altro hanno incrociato la sua vita. Dimostrava sempre un interesse sincero per la vita degli altri, offrendo il sua aiuto con generosità di cuore e grande senso dell’amicizia. Mancherai, Aline!

    Rispondi
  • Malka Braga
    10 Agosto 2020 12:57

    Era una donna con la D maiuscola piena di riguardo e pazienza e sempre con bel sorriso.
    Mishamaim tenuchamu .
    Yhi sicura baruch
    Coraggio David

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserire un indirizzo email valido.

Menu