Proteste per gli uiguri (Times of Israel)

I giovani ebrei contro le Olimpiadi di Pechino: “Nascondono l’oppressione degli uiguri”

Giovani

di Nathan Greppi
Come era già accaduto alle Olimpiadi di Pechino 2008, quando ci furono diversi appelli al boicottaggio in solidarietà con il popolo tibetano, anche per le Olimpiadi invernali di quest’anno, che si tengono nella capitale cinese dal 4 al 20 febbraio, c’è chi protesta, stavolta per denunciare le persecuzioni della minoranza uigura nel paese. In particolare, dopo che già nel febbraio 2020 l’EUJS (European Union of Jewish Students), che raggruppa tutte le organizzazioni giovanili ebraiche europee, aveva avviato una campagna di proteste, oggi anche l’UGEI (Unione Giovani Ebrei d’Italia) ha preso posizione in merito.

“Di fronte allo sfarzo e le coreografie della Cerimonia di Apertura dei Giochi Olimpici di Pechino 2022, non possiamo tacere riguardo le tragedie in atto dietro le quinte,” si legge in un comunicato ufficiale pubblicato sulla pagina Facebook dell’UGEI domenica 6 febbraio. “Un regime autoritario e liberticida, che limita pesantemente le vite dei propri cittadini, opprime Hong Kong, occupa il Tibet, e tiene in prigionia milioni di Uiguri nella regione dello Xinjiang. Drammi che le istituzioni europee non hanno ancora condannato con fermezza, ingiustizie che noi non possiamo far finta di non vedere.”

Il comunicato si conclude così: “In questi giorni non mancheremo di rimarcare le atrocità che le telecamere colpevolmente non mostreranno. I giovani ebrei europei in nome dei diritti umani da anni si battono per sensibilizzare la popolazione e spingere le autorità a prendere provvedimenti nei confronti della Cina.”

Nello specifico, l’UGEI ha risposto ad un appello internazionale promosso da varie organizzazioni, e che ha come principali firmatari il filosofo Bernard-Henry Lévy, l’ex-ministro israeliano Natan Sharansky e l’imprenditore Elisha Wiesel, figlio dello scrittore e superstite della Shoah Elie Wiesel. E proprio la Fondazione Elie Wiesel ha pubblicato per prima sul New York Times l’appello in questione.

(Foto: manifestazione di condanna del trattamento degli Uiguri da parte del governo cinese. Fonte: Times of Israel)

Menu