Vita Ebraica

una parashà

Parashat Vaerà. La libertà e l’identità nazionale del popolo ebraico

Appunti di Parashà a cura di Lidia Calò
Ad ogni espressione di libertà contenuta in questa parashà, Dio fa seguire un evento storico, un Suo intervento miracoloso che allo stesso tempo educhi il popolo e lo prepari alla tappa successiva. E le tappe non sono mai facili e non sono mai dei percorsi in discesa, perché alla fine di queste tappe ad attenderci c’è la consapevolezza dell’esistenza di Dio.

Franco Schoenheit

Il 21 gennaio un Limmud in ricordo di Franco Schoenheit

Appuntamenti

di Redazione
Martedì 21 gennaio 2020 dopo la tefillà di Minchà delle ore 16.55 rav Alfonso Arbib terrà un Limmud presso la Sinagoga di via Guastalla in memoria di Franco Schoenheit, uno degli ultimi testimoni degli orrori della Shoah, sopravvissuto a Buchenwald, scomparso settimana scorsa.

Mosè davanti al roveto ardente

Parashat Shemot. Bisogna sempre avere uno sguardo al futuro

Appunti di Parashà a cura di Lidia Calò
Dio dice a Moshé: “Ehyeh asher ehyeh”, “sarò cosa, dove o come sarò”.  Ciò che è importante qui è il tempo futuro. Dio si sta definendo il Signore della storia che presto sarà coinvolto nella storia umana come mai prima d’ora, per fare grandi cambiamenti, per liberare un gruppo di schiavi dal più potente impero del mondo antico e guidarli in un viaggio verso la libertà.

Armiko de tomat: da Sfarad alla Sublime Porta

Cucina e Kasherut

di Dina Kaldam Turiel
Una ricetta il cui nome ricorda le antiche origini ladine. Da Sfarad alla Sublime Porta, di esilio in esilio, col profumo del basilico e del prezzemolo. E i canti in giudaico-spagnolo nel cuore. Un sapore di un tempo lontano racchiuso nel calore di un piatto.

Menu