Israele

Israele, il nostro progetto, il nostro specchio

Israele


ebraica e soprattutto per il nostro rapporto con lo Stato di Israele, quelle che stiamo attraversando sono giornate del tutto particolari.
A Milano la grande mostra Omanut allestita a Palazzo Reale e tutte le altre manifestazioni collaterali offrono a noi come a moltissimi altri cittadini l’occasione di apprezzare quale incredibile patrimonio di cultura e di creatività sia stato possibile far crescere sulla base del progetto sionista. Non si smette mai di stupirsi come una realtà tanto piccola, una società costruita essenzialmente da reduci degli orrori della Shoah e sempre costretta a restare sulla difensiva, sempre minacciata nella propria sopravvivenza, abbia potuto creare tanto e tanto regalare alla tormentata regione del Medio Oriente e al mondo in generale.

Alla Radio: Israele in Europa

Israele


del 26/9 condotta da Massimo Teodori, con Pannella, Elazar Coen (dell’ambasciata) e i senatori Furio Colombo e Luigi Compagna verteva sulla questione di un eventuale ingresso di Israele nell’Unione Europea, che è un’antica idea

Le ambiguità della Farnesina, le ragioni della democrazia

Israele


che non nasconde le proprie ambizioni in politica estera. Un ministro che accompagna affermazioni sulla necessità di una crescita della democrazia in Medio Oriente ad altri segnali ambigui e preoccupanti. Ne parlano i portavoce Yasha Reibman e Riccardo Pacifici

Gerusalemme: Laurea al cardinale Martini

Israele


di Gerusalemme ha conferito al cardinale Carlo Maria Martini la Laurea honoris causa in filosofia. Il riconoscimento è stato assegnato all’ex-arcivescovo di Milano, che dal 2002 vive a Gerusalemme, per il particolare ruolo nel dialogo fra ebrei e cristiani. Ne parliamo con Paolo De Benedetti, docente di Ebraismo alla Facoltà Teologica dell’Italia settentrionale

La Cina è vicina?

Israele


ha adottato un villaggio alla periferia di Pechino: aiuti per agricoltura, salute, istruzione e cultura.

Menu