Israele col freno a mano tirato e le quattro emergenze simultanee

Israele

di Aldo Baquis, da Tel Aviv
Un momento difficile. Il sistema sanitario messo a dura prova. Politica e governo instabili. Una disoccupazione che cresce drammaticamente. L’economia del Paese che risente della crisi generata dal coronavirus. Infine, diritti civili e privacy a rischio.

Da sinistra, Isaac Herzog (Sgenzia ebraica) e sam Grundwerg (Keren Hayesod)

Israele in aiuto delle comunità ebraiche italiane

Israele

di Redazione
Il presidente dell’Agenzia ebraica per Israele, Isaac Herzog e il presidente di Keren Hayesod, Sam Grundwerg, hanno parlato con i leader di Roma e delle comunità ebraiche di Milano, offrendo loro sostegno e aiuto in questo momento di emergenza per il coronavirus.

C(o)ronaca in quarantena, da Tel Aviv

Israele
di Raphael Barki, di Tel Aviv
Grazie a D-o siamo tutti sani anche se costretti alla quarantena domiciliare fino al 9/3, quando saranno ormai compiute due settimane dal 24/2, data del rientro dalla nostra vacanza in Italia. L’obbligo di autoisolamento imposto dal ministero della salute israeliano decorre dal 27/2
Menu