AGGIORNAMENTO – Coronavirus in Israele. L’ambasciata: “Non è un provvedimento contro gli italiani”

Israele

di Paolo Castellano
L’ambasciata israeliana ci ha appena comunicato che Israele ha vietato l’ingresso a  qualsiasi cittadino straniero, senza distinzione di nazionalità (esclusi cittadini e residenti israeliani), che provenga o abbia soggiornato negli ultimi 14 giorni in Italia, così come in altri Paesi già precedentemente coinvolti da simile provvedimento (Cina, Macao, Singapore, Hong Kong, Tailandia, Giappone e Corea del Sud).

 

La strumentalizzazione palestinese su Shuhada Street arriva a Milano

Israele

Di Paolo Castellano
Il 22 febbraio si è svolto un raduno in zona Cairoli per “dire no all’occupazione e agli insediamenti e per chiedere la riapertura di Shuhada Street a Hebron“, organizzato da un’associazione pro-Pal. Per evitare strumentalizzazioni, vi raccontiamo cos’è davvero successo alla strada di Hebron.

acqua potabile

Acqua potabile ai palestinesi grazie alla tecnologia israeliana

Israele

Di Paolo Castellano
Mercoledì 12 febbraio, gli amministratori del quartiere Abasan al-Kabira hanno inaugurato un macchinario, il GEN-M, che produce acqua pulita e potabile dall’aria. La società israeliana Watergen ha infatti progettato e prodotto l’apparecchiatura soprattutto per le popolazioni che vivono in zone geografiche contraddistinte dalla mancanza di bacini idrici potabili.

Lo scandalo della black-list Onu che colpisce le aziende israeliane

Israele

di Paolo Castellano
Il Consiglio delle Nazioni Unite per i Diritti Umani (UNHCR) ha pubblicato una lista di 112 aziende che non rispetterebbero i basilari diritti dei lavoratori. La lista ha destato molte critiche perché contiene in prevalenza nomi di aziende israeliane. Viene giudicata severamente la semplice “delocalizzazione” nei territori dell’ANP – invece di valutare positivamente il fatto che questo offre possibilità di lavoro ai palestinesi.

Il luogo dell'attentato a Gerusalemme

Israele, tre attacchi in 12 ore. Hamas: “È la risposta al piano di Trump”

Israele

di Redazione
Almeno 12 soldati sono stati feriti, tra cui uno gravemente, in un sospetto attacco terroristico a Gerusalemme, giovedì mattina presto. Poche ore dopo un soldato israeliano è rimasto leggermente ferito da un uomo che gli ha sparato contro, fuori dal Monte del Tempio, tra la Porta del Re Faisal e la Porta dei Leoni. È del primissimo pomeriggio, poi, la notizia di un terzo attacco armato, vicino all’insediamento di Dolev: ferito un israeliano.

Il forum sulla Shoah a Gerusalemme

Israele in fermento per il più grande evento diplomatico di sempre

Israele

di Paolo Castellano
Il 23 gennaio sono giunte in Israele delegazioni di 49 diversi paesi e 41 capi di stato. Fra questi il presidente della Repubblica Sergio Mattarella, il vicepresidente degli Stati Uniti Mike Pence, il presidente della Federazione russa Vladimir Putin, il principe Carlo d’Inghilterra e il presidente della Repubblica francese Emmanuel Macron.

La memoria storica della Shoah fra Russia, Francia e Stati Uniti

Israele

di Ilaria Ester Ramazzotti
In vista del World Holocaust Forum in agenda allo Yad Vashem a Gerusalemme, il Jerusalem Post ha pubblicato fra il 21 e il 22 gennaio una serie di commenti e sondaggi su memoria e conoscenza della Shoah che svelano livelli di conoscenza storica non elevati in diverse nazioni. Riportiamo alcune di queste notizie e di questi studi.

Menu