Sondaggio in UK. Il 52% degli inglesi intervistati non sa che i nazisti uccisero 6 milioni di ebrei

Mondo

di Paolo Castellano

Il 10 novembre, in occasione della celebrazione dell’83° anniversario della Notte dei Cristalli, l’associazione Conference on Jewish Material Claims Against Germany ha rilasciato i risultati di un sondaggio sulla percezione della Shoah tra i residenti nel Regno Unito.

Come riporta Israel Hayom, i risultati sottolineano che più della metà degli inglesi intervistati non sa che 6 milioni di ebrei vennero uccisi dai nazisti durante la Shoah.

«Siamo molto preoccupati nel vedere le profonde lacune sull’Olocausto in questo e precedenti studi, compresi i risultati riguardanti il Regno Unito», ha dichiarato Gideon Taylor, presidente del gruppo statunitense Conference on Jewish Material Claims Against Germany che si occupa dei risarcimenti e delle restituzioni dei beni sequestrati agli ebrei durante la Seconda guerra mondiale.

Tornando al sondaggio, il 52% degli intervistati non sa stabilire il numero esatto delle vittime ebree del nazismo, e il 22% pensa che i tedeschi hanno ucciso 2 milioni o meno di cittadini ebrei.

A parte ciò, la stragrande maggioranza degli intervistati – l’88% – dichiara che è importante investire sulla memoria, ricordando la tragedia ebraica affinché non si ripeta una simile tragedia. Per questo motivo, il 71% del campione inglese intervistato afferma che il governo dovrebbe sostenere la didattica della Shoah.

Infine, il 56% dice che la Shoah potrebbe accadere nuovamente.

Menu