“Nessun attacco antisemita, solo uno scherzo finito male”

Mondo

Lo scorso settembre aveva fatto scalpore la notizia di un attacco di tipo antisemita alla sede della comunità ebraica di Malmo, in Svezia. Oggi, a distanza di qualche mese, le autorità incaricate delle indagini sono arrivate alla conclusione che si trattò semplicemente di uno scherzo finito male. Alcuni vandali (una cinquantina, secondo la Reuters), avevano lanciato delle pietre e dei petardi contro l’edificio che ospita gli uffici della comunità, rompendo una finestra della porta d’ingresso. Nessun ferito, ma molto spavento e preoccupazione per un episodio che andava ad aggiungersi alle molestie di cui gli ebrei del posto, da diverso tempo dicevano di essere oggetto.

La polizia ha fatto sapere che i responsabili del gesto sono rimasti ignoti e il procuratore Hans Harding ha sottolineato che si è trattato soltanto “di uno scherzo finito fuori controllo da parte di un gruppo di ragazzi in cerca di attenzione”.

Menu