Hezbollah (foto Wikimedia Commons)

Hezbollah designata interamente come organizzazione terroristica dall’Australia

Mondo

di David Fiorentini
L’Australia ha dichiarato Hezbollah un’organizzazione terroristica nella sua interezza, ha annunciato il ministro degli Interni Karen Andrews.

“Non c’è posto in Australia per le loro odiose ideologie, – ha detto Andrews in una dichiarazione al Jerusalem Post – ci sono persone qui che hanno l’intenzione e la capacità di farci del male”.

Già nel 2003 l’Australia aveva designato Hezbollah come organizzazione terroristica, ma limitandosi solamente alla cosiddetta “ala militare”, l’Organizzazione per la Sicurezza Esterna. Ora, è il 17° Paese a considerare la totalità del gruppo come tale, seguendo l’esempio di Stati Uniti, Regno Unito, Canada e Germania.

Andrews inoltre, ha spiegato come Hezbollah, sostenuta dall’Iran, svolga un ruolo determinante nella minaccia di attacchi terroristici verso l’Occidente, oltre che fornire rifornimenti alla Jihad Islamica palestinese e alle Brigate Izzadin al-Qassam, l’ala militare di Hamas.

“Il Governo ha tolleranza zero per la violenza, e non c’è causa, religiosa o ideologica, che possa giustificare l’uccisione di persone innocenti”, ha dichiarato il ministro. “Il Governo Morrison è impegnato a garantire che l’Australia abbia gli strumenti giusti e la legislazione in vigore per combattere la perdurante minaccia del terrorismo. Come i recenti eventi nel Regno Unito, in Nuova Zelanda e altrove nel Mondo hanno dimostrato, non possiamo essere compiacenti.”

Subito sono arrivate le congratulazioni del Primo Ministro israeliano Naftali Bennett, che già durante la conferenza COP 26 sui cambiamenti climatici a Glasgow, aveva esortato Morrison a etichettare anche l’ala politica di Hezbollah come organizzazione terroristica. 

“Ringrazio il Governo australiano per la sua decisione. L’Australia è uno stretto amico di Israele nella lotta contro il terrorismo globale”, ha twittato invece il ministro degli Esteri Yair Lapid, aggiungendo che il Ministero degli Esteri sta lavorando a una campagna globale per far dichiarare Hezbollah un’organizzazione terroristica dall’intera comunità internazionale.

La notizia ha chiaramente riscosso anche il favore delle organizzazioni ebraiche locali, in particolare della Zionist Federation of Australia (ZFA), uno degli enti ebraici australiani che si sono più adoperati per sostenere la causa. “Questo è un passo di vitale importanza – ha annunciato il Presidente della ZFA Jeremy Leibler – Hezbollah ha preso di mira le comunità ebraiche in tutto il mondo. Ringrazio il ministro, e anche il comitato bipartisan per l’intelligence e la sicurezza, che ha raccomandato all’unanimità questo risultato”.

Adesso la palla passa al Dipartimento degli Affari Interni australiano, che entro tre mesi dovrà fornire una serie di briefing riservati per giustificare la propria decisione alla Commissione Parlamentare congiunta per l’intelligence e la sicurezza.

(Foto Wikimedia Commons,  Khamenei.ir)

 

Menu