Un sito in lingua persiana per la “fratellanza”

Israele

Lo scorso 8 luglio, il ministero israeliano degli esteri, primo organo di governo ad aver deciso di tradurre il proprio sito internet in inglese e in arabo, ne ha presentata una nuova versione destinata al pubblico iraniano, e interamente tradotta in lingua persiana. Il nome scelto per il nuovo sito web è “Hamdami”, che in lingua farsi ha il significato di “fratellanza”, e l’intento di tale iniziativa è quello di costruire un possibile rapporto di comunicazione con il popolo iraniano, a cui per anni è stata negata la possibilità di ricevere informazioni effettive e corrette, nella convinzione di voler rivelare ad esso la vera idendità di Israele, diminuendo il diffondersi di notizie adulterate o false che possono generare reazioni di odio. Il sito è visibile all’indirizzo http://hamdami.com

Menu