La prima volta della Lega araba in Israele

Israele

Stando all’Associated Press, per la prima volta la Lega Araba invierà una sua delegazione in Israele. Composta da funzionari egiziani e giordani, si occuperà della minaccia costituita da Hamas e dall’estremismo islamico, nonché della proposta di pace elaborata dalle 22 nazioni della Lega.
Il piano offre il pieno riconoscimento arabo a Israele in cambio del completo ritiro dai territori occupati nel 1967, il ritorno dei profughi palestinesi e la creazione di uno Stato palestinese. E fin qui niente di nuovo.
Come ha sottolineato il portavoce del Ministro degli Esteri Mark Regev, “Sin dalle sue origini la Lega Araba è stata sempre ostile a Israele. Questa sarà la prima volta che esporremo la bandiera della Lega.”
Sempre secondo l’AP, il segretario della Lega Amr Moussa ha detto, domenica 8 luglio, che “l’imminente visita dei ministri degli esteri d’Egitto e di Giordania in Israele su richiesta dell’iniziativa del comitato di pace arabo porterà necessariamente a contatti con Israele”.
(Fonte: JTA Daily Briefing)

Menu