Tel Aviv

L’Università di Tel Aviv tra i 5 migliori atenei al mondo per imprenditorialità

Israele

di Paolo Castellano

Lo scorso mese, Strartup Genome, società di consulenza e ricerca per le politiche d’innovazione, ha stilato una classifica sull’imprenditorialità degli atenei mondiali in cui l’Università di Tel Aviv si è piazzata al 5° posto per lo spiccato spirito d’impresa dei suoi laureati.

Secondo questa classifica, negli ultimi decenni circa 1300 ex-studenti dell’Università di Tel Aviv hanno fondato società attive in diversi settori. Tra questi, 40 hanno dato vita a una scaleup company ovvero una startup ad alto valore innovativo che attraversa un’importante fase di crescita in termini di dimensioni e fatturato.

Come riporta NoCamels, i primi quattro posti sono stati occupati dalle principali università americane in California e Massachusetts: Stanford University, MIT, UC Berkeley e Harvard University.

L’Università di Tel Aviv è l’unico ateneo non americano nella top 10 del rapporto, che comprende università come la Cornell University, la Wharton School of Business dell’Università della Pennsylvania e la Columbia University.

«Questo è un risultato molto importante per lo Stato d’Israele e l’Università di Tel Aviv […] che costituisce un terreno fertile per giovani e creativi imprenditori che fondano aziende indipendenti e ricoprono posizioni chiave nelle principali società al mondo», ha dichiarato il prof. Moshe Zviran, preside della Coller School of Management e Chief Entrepreneurship and Innovation Officer presso l’Univeristà di Tel Aviv.

Menu