Isis in Israele: arrestati sei beduini, fra cui quattro insegnanti

Israele

di

isisIsraele ha arrestato sei beduini arabi, tra i quali quattro insegnanti, per sostegno allo Stato Islamico. Lo ha annunciato il servizio di sicurezza nazionale.

I sei uomini, tutti componenti della stessa famiglia, sono parenti di due persone che già hanno raggiunto la Siria per combattere al fianco delle milizie jihadiste. Circa trenta arabi israeliani hanno già effettuato il viaggio verso la Siria per combattere contro il regime del presidente Bashar al Assad, in un Paese funestato da oltre quattro anni di guerra civile.

Gli uomini si erano incontrati in segreto per studiare la dottrina dello Stato Islamico, ha spiegato una nota dello Shin Bet, che ha aggiunto che intendevano “diffondere l’ideologia di questo gruppo tra i loro parenti e i loro amici”. Fra le attività svolte, la distribuzione di materiali di un’organizzazione illegale, sostegno a un’organizzazione terroristica e complotto finalizzato a commettere un crimine e fuggire illegalmente dal Paese.

 

Naftali Bennett, ministro dell’educazione, ha incaricato il direttore generale del Ministero Michal Cohen, di portare gli insegnanti implicati nell’indagine a comparire in udienza immediata e di ritirare loro le licenze di insegnamento.

 

“Adotteremo una posizione ferma contro gli insegnanti che usano il loro potere in modo vergognoso nuocendo agli studenti, al osto di proteggerli -, ha dichiarato Bennett -. Abbiamo tolleranza zero verso chi fa del male al nostro Paese. Manterremo il sistema educativo ‘pulito’ e non permetteremo a nessuno di ostacolare l’educazione dei bambini”.

Menu