L’Ungheria preferisce “Deutschland über alles”

Video

Szeged, Ungheria, campionati mondiali di canoa. Per la gara K2 1000 m., sul gradino più alto del podio ci sono le tedesche Anne Knorr e Debora Niche. Per entrambe, una grande emozione che però viene bruscamente interrotta subito dopo la consegna delle medaglie: al momento dell’esecuzione dell’inno nazionale, anzichè “Einigkeit und Recht und Freiheit”, sentono cantare infatti “Deutschland, Deutschland über alles”. La melodia è sempre quella di Haydn, ma non le parole. La prima stanza dell’opera patriottica di August von Fallersleben, quella che comincia appunto con Deutschland über alles, e che dal 1922 fu l’inno tedesco, venne infatti proibita dagli Alleati subito dopo la fine della Seconda guerra mondiale, in quanto simbolo, per molti popoli, dell’oppressione e dei crimini nazisti.
Nel 1952 l’inno di Haydn, con il testo di August von Fallersleben, venne reintrodotto, con l’accordo però di cantarne solo la terza stanza, quella appunto che inizia con Einigkeit und Recht und Freiheit (Unità, giustizia e libertà) e che dal 1989 è anche l’inno della Germania riunificata.

Menu