Le vetrate di Marc Chagall tra esegesi e visione

Arte

di Ileana Tozzi
Tra esegesi e visione: le vetrate di Max Chagall per la Sinagoga dell’ospedale Hadassah a Gerusalemme. Le vetrate traslucide contrastano con la scabra pietra di Gerusalemme del pavimento e del rivestimento parietale

La gioia di esistere e gli incubi di Chagall

Arte

di Silvia Vegetti Finzi
Da sempre, per la psiche ebraica, i termini “sognare” e “sopravvivere” sono strettamente collegati. E l’opera di Chagall è tra le più fedeli al teatro psicanalitico dei sogni. Una celebre psicologa ci aiuta a capire perché

Menu