Berlusconi

L’inappropriato paragone

Mondo

di L. B.
“I miei figli come gli ebrei nella Germania nazista” ha detto Berlusconi e sui media si sono scatenati i commenti e le polemiche. “Un paragone inappropriato e offensivo” lo ha definito il presidente dell’UCEI Renzo Gattegna mentre per il presidente della Comunità di Roma si è trattato di un’uscita “infelice” della quale dovrebbe “chiedere scusa agli ebrei ma anche a se stesso”.