Strategie e tecniche total body, per un inverno tonico e in forma

Salute

di F. D.

Dvora Ancona: pancia, braccia, glutei, per un fisico al top. Tempo di bilanci, momento di revisione e di rimessa a fuoco del nostro spazio interiore e fisico.

I chagghim, le feste solenni ebraiche, ci portano a fare un punto complessivo su noi stessi, sul nostro stato generale, sui nostri desideri, sulle nuove strade da intraprendere e su come lasciare la vecchia via per cercarne una nuova. Tempo di rinnovamento della natura e della terra, dell’anima e della physis di cui siamo fatti. Per ricompattare lo spirito e il corpo.
Metodiche all’avanguardia e nuove tecnologie del benessere ci vengono in aiuto in questa stagione di globale remise en forme: si tratta di Magnetix e di Armalift, macchinari e trattamenti innovativi che arrivano sul mercato italiano per aiutarci ad avere “le spalle larghe” e così affrontare un inverno tonico e muscolare. Rafforzare quindi le fasce muscolari di pancia, braccia, gambe, schiena. E difatti, Magnetix è un trattamento di ultima generazione che punta a modellare e ridare tono a un fisico non sempre giovanissimo e a recuperare certe fasce muscolari infiacchite e molli, magari anche dopo un periodo di immobilità dovuta a una frattura, quando, tolto il gesso, ci ritroviamo con un arto inflaccidito e atrofizzato dall’inattività. E non solo: lavorando sulla schiena, Magnetix agisce anche in funzione di riassetto posturale, rafforzando le fasce lombari, dorsali e tutto ciò che ci aiuta a sostenere una schiena diritta.
Una “filosofia” rivoluzionaria, quella di Magnetix. Una tecnologia elettromagnetica in grado di garantire una tenuta per molti mesi e molto oltre il tempo del trattamento (5 sedute), del muscolo tonificato e inturgidito. «A differenza dell’elettrostimolazione (che andava fatta tutti i giorni affinché funzionasse), Magnetix è una tecnica che ti dà continuità: funziona e agisce sui muscoli profondi e la loro ricostruzione avviene anche quando si smette di fare il trattamento, addirittura per mesi», spiega la dottoressa Dvora Ancona. «La differenza tra Magnetix e i vecchi elettrostimolatori è che questa apparecchiatura agisce sui nervi che vanno fin dentro il muscolo. I nervi hanno una memoria molto lunga, in grado di agire sulla fibra muscolare non solo più a lungo nel tempo, ma addirittura aumentandone il volume e generando un circolo virtuoso: nuove fibre muscolari che si aggiungono a quelle che già avevamo. Risultato? Una tonicità stupefacente, una tenuta duratura, soda e compatta, di addome, glutei, braccia… Senza contare gli effetti sul riassetto posturale: lavorando sui nervi che a loro volta impattano sulle fibre muscolari (in questo caso del gluteo e della fascia lombo-sacrale), abbiamo un effetto sorprendente anche sul riequilibrio della postura e quindi sul mal di schiena che così scema notevolmente.

Agendo a livello nervoso si crea una sorta di nuova memoria. Senza contare che, abbinato a una dieta, fa miracoli sulla remise en forme, specie con l’effetto congiunto dell’assunzione di aminoacidi omeopatici (che integrano l’apporto proteico), fitofarmaci che io prescrivo e che danno risultati ottimi sul rimodellamento globale del corpo», spiega Ancona. Di fatto, Magnetix sembra soprattutto una specie di sostituto del personal trainer. «Un corpo non più giovanissimo non può esagerare con la ginnastica! Ecco perché Magnetix può servire per aumentare il tono senza dover spingere pesi e farsi male alla schiena: praticamente una ginnastica passiva che funziona in modo attivo!

Al paziente steso sul lettino si applica una piattaforma sulla zona interessata da trattare, senza che avverta alcun dolore. Dopo meno di un’ora di trattamento il muscolo appare ben definito e ricostruito: niente dolore né formazione di acido polilattico. Quest’ultima è la grande differenza con l’elettrostimolazione e ci fa capire come questo trattamento possa essere utilizzato su pazienti di tutte le età. Magnetix aiuta non solo a dare un migliore effetto estetico al corpo, ma è un vero e proprio riparatore del muscolo che negli anni si va consumando». (La terapia è di 4 sedute continuative, una alla settimana.Una seduta, euro 120,00).
Esistono dei trattamenti specifici per le braccia quando sono “grassocce” o “mollicce”? Per donne e uomini che presentano braccia con pelle caduta e rughe, dalla Corea del Sud è arrivata Armalift: una nuova tecnologia rivoluzionaria che permette di ringiovanire il collagene delle braccia e riattaccare i tessuti divenuti “molli”, senza il bisturi.
Effetto finale: braccia toniche e ben disegnate!

Menu