Walter Bingham, il giornalista più anziano del mondo

Walter Bingham sfuggì alla Shoah. A 97 anni è il giornalista più anziano del mondo (che fa anche paracadutismo)

di David Zebuloni
La storia di Walter Bingham è una storia poco conosciuta che ha dell’incredibile. La storia di un uomo che ha superato ogni ostacolo e vinto ogni battaglia. Una storia simile ad una fiaba Disney o a una leggenda  popolare, in quanto prevede quel lieto fine che tanto manca nelle storie contemporanee.

La sua storia comincia nel 1924, quando nasce in una famiglia ebraica nella Repubblica di Weimar. Bingham sopravvisse all’olocausto grazie a un trasporto diretto in Gran Bretagna nel 1939, dove visse poi per la maggior parte della sua vita. Egli fu testimone oculare dei roghi di libri realizzati dai nazisti e visse in prima persona la famigerata Notte dei Cristalli. Nel ’44, Bingham prese parte alla Seconda Guerra Mondiale come soldato britannico, partecipando personalmente allo sbarco in Normandia.

A caratterizzare la seconda parte della vita di Walter Bingham, quella dopo la guerra, è stata la sua professione di giornalista radiofonico e attore. Tra le sue interpretazioni cinematografiche più importanti troviamo senza dubbio l’apparizione nei primi due film di Harry Potter: La pietra filosofale e La camera dei segreti, per gli intenditori.

Nel 2004 Bingham decide di coronare il suo sogno sionista. Un sogno nato nella lontana Germania degli anni Trenta e maturato durante tutti gli anni trascorsi in Gran Bretagna. All’età di ottant’anni decide dunque di trasferirsi, ma nei suoi progetti non vi è traccia della pensione. Arrivato in Israele Walter Bingham comincia infatti a trasmettere un programma radiofonico settimanale dal nome Walter’s World (“Il mondo di Walter”, in italiano) sulla stazione radiofonica Israel National News.

Il traguardo giornalistico più notevole tuttavia risulta essere il titolo concessogli dal Guinness World Record nel 2017, come giornalista più anziano del mondo. Un titolo ottenuto dopo aver combattuto e vinto un’ulteriore battaglia, quella contro l’organizzazione mondiale di primati, che non riconosceva nella sua professione attuale un’attività del tutto giornalistica.

Oggi, all’età di 97 anni, Walter Bingham continua a trasmettere il suo programma radiofonico con una frequenza settimanale. Abita a Gerusalemme e prende i mezzi di trasporto ogni mattina. Se lo incontraste sull’autobus, vi mostrerebbe sicuramente una copia dell’attestato del Guinness World Record che porta sempre in tasca e vi racconterebbe la sua storia con grande passione e trasporto.

Da due anni a questa parte, Bingham si dedica anche ad una nuova grande passione: il paracadutismo. “Mi sono buttato per la prima volta all’età di 95 anni e ho provato uno straordinario senso di euforia e libertà”, ha raccontato il giornalista in un’intervista concessa al Times of Israel. “La prossima volta che lo farò, sarà per festeggiare il mio centesimo compleanno.”

(Foto: Courtesy Israel Extreme)

Menu