In viaggio (mistico) con il Baal Shem Tov

Libri

di Simona Nessim

Una raccolta di racconti con  un solo protagonista: il fondatore del Chassidismo. Conosciuto con l’acronimo di Besht, fu il Maestro “del risveglio” dell’anima ebraica, nel Settecento, il secolo dei Lumi

«La nostra vita è costituita da quarantadue viaggi, corrispondenti ai quarantadue viaggi dei figli di Israele nel deserto per arrivare alla Terra Santa…»: questo è uno degli insegnamenti di Rabbi Ysroel Baal Shem Tov. Ed è proprio questo il viaggio mistico che il lettore intraprende attraverso 19 capitoli che lo catapultano in un universo chassidico pieno di misteri e profetiche rivelazioni.
Attraverso una narrativa semplice ma piena di incognite l’autrice, Lizzy Labi Piha descrive, attraverso diversi racconti, il Settecento europeo, un secolo creativo che seppe imporsi nel mondo ebraico anche grazie alla sua straordinaria carica innovativa. Lizzy esprime il chassidismo in tutte le sue forme artistiche, attraverso la pittura e la scrittura. Tra tutti, il Baal Shem Tov, soprannominato il Besht, capostipite dei chassidim, rappresenta al meglio questo movimento “di risveglio”, come lo definisce Gershon Scholem. Lizzy consacra questo secondo volume allo Tzaddik (Giusto), nato miracolosamente da genitori novantenni – tramanda il mito -, e che dedicò tutta la sua vita al servizio di D-o, senza timore alcuno dei pericoli ai quali si esponeva. Un inno alla Asgaha Pratit, la Divina Provvidenza, che dimostra che niente accade per caso. Un’immersione nello Shtetl dove la presenza rassicurante del Rabbino che ascolta, giudica e risolve i problemi anche attraverso piccoli e grandi miracoli, trasporta l’inconscio del lettore in un universo parallelo, dove il tempo si ferma, dove le illustrazioni disegnate con tratto leggero e sottile dalla stessa scrittrice, riescono ad illuminare, accanto al racconto, un’anima sepolta e oscurata dal peso della tecnologia e della modernità. A quel punto il lettore riesce a riesumare la “scintilla divina presente in ogni essere del creato”.
Questi “Sippurim” (storie), sono adatti a un lettore di età compresa tra i 9 e 99 anni, coraggioso sognatore consapevole che “quando si partecipa ad un piccolo miracolo, non si deve pretendere troppo…”

Elisheva Lizzy Labi Piha,
Il Baal Shem Tov, Jewish Life Chinuch, pp. 159, euro 9,90

Menu