La legge tradita. L’ebraismo come via alla scelta vegana

Libri

di Ester Moscati

Pensiero ebraico / Quando Torah, Talmud e scritti esegetici parlano di animali

Libro Il Maiale

Gli allevamenti intensivi, il consumo di carne che viene dalla sofferenza, l’indifferenza verso il creato e i suoi equilibri… tutto ciò è profondamente antiebraico, in antitesi totale con gli insegnamenti dei Maestri e con la Legge ebraica. Questa è la tesi del libro Il maiale è il nostro maestro, di Delfina Piu e Valentina Sereni, impegnate nel movimento Gherush92 che “si concentra nell’elaborazione e realizzazione di ricerche, studi e progetti, relativi ai diritti umani e ai temi connessi, quali razzismo, risoluzione dei conflitti, diritti fondamentali dell’uomo, sviluppo sostenibile”. «L’ebraismo – dicono – persegue l’equità ambientale e sociale, comanda il riposo della terra, degli animali e degli uomini, ordina la condivisione delle risorse e la periodica ridistribuzione della terra, vieta di far soffrire gli animali e di affliggerli nel lavoro, di mescolare le specie, di distruggere la diversità biologica; proibisce di mangiare membra e sangue di un animale vivo, dispone regole alimentari con cui salvaguarda le specie, insegna a nutrirsi dei frutti della terra, ordina la distribuzione delle risorse secondo le necessità di ciascuna creatura. Eppure, anche la filiera della carne kasher, oggi, proviene da allevamenti intensivi e l’antropocentrismo è un peccato, anche dell’ebraismo». Con dovizia di fonti letterarie (ebraiche e no) e rabbinche, di pensiero e halakhà, le autrici vogliono richiamare gli ebrei al rispetto delle antiche tradizioni. Ma perché il maiale? «È il nostro maestro perché è il più bistrattato e sofferente tra tutte le creature, e così ci ricorda le ingiustizie e le sofferenze inflitte agli animali. Ma anche la possibilità di redenzione».
Tramite il maiale, in ebraico chazir, che come animale proibito ci ricorda il “limite” posto all’uomo, in futuro si potrà tornare, lehachzir, alla giustizia e al rapporto corretto con il mondo animale. (E. Moscati)

Delfina Piu, Valentina Sereni, Il maiale è il nostro maestro, Animali ed ebrei un rapporto lacerato, Mimesis, pp. 241, € 22,00

Menu