Il Mein Kampf pubblicato in Germania

Libri

Come si costruisce una cultura.

La possibile pubblicazione in Germania di un’edizione commentata del Mein Kampf, con il sostegno, o comunque con la non opposizione di una parte delle comunità ebraiche tedesche è una notizia che può sorprendere. Qualcuno deve aver pensato che nell’epoca di internet quando per leggere il Mein Kampf come I Protocolli dei savi anziani di Sion è sufficiente navigare in rete e scaricare, la cultura dell’interdetto non sia efficace.

Non è un ragionamento improprio. Ma è troppo semplicistico. La domanda da fare è invece: come costruire un’offerta di cultura – che non sia solo un discorso astratto sull’eguaglianza –  in grado di rispondere alla condizione di un testo che dalla condizione di clandestinità passa a quella di testo pubblico? È sufficiente accompagnarlo con una nota critica a pié di pagina? Come si costruisce una cultura pubblica in grado di non soggiacere alle sirene dell’antisemitismo o dei razzismi risorgenti?

Menu