Casale Monferrato inaugura la Mostra dei Lumi di Channukkà

Arte

casale1
Un’immagine dell’inaugurazione della mostra il 10 maggio

Sono oltre 170 le Chanukkiot d’arte contemporanea che compongono la mostra I Lumi, inaugurata il 10 maggio scorso dalla Fondazione Arte Storia e Cultura Ebraica a Casale Monferrato e nel Piemonte Orientale in occasione dell’inizio di Expo 2015. Un evento molto sentito, che ha visto la partecipazione di centinaia di persone accorse per vedere questi veri gioielli di arte.

Le opere sono il frutto della genialità di artisti di livello mondiale, ebrei e non, che hanno reinterpretato il calendario a nove braccia utilizzato durante la Festa di Channukkà, in cui si ricorda il miracolo dell’olio che durò per otto giorni.

Arman, Topor, Recalcati, Pomodoro, Mondino, Palladino, Del Pezzo, Luzzati, Colombotto Rosso, Nespolo sono solo alcuni degli artisti che hanno reso la collezione casalese tra le più importanti a livello internazionale e che da domenica 10 maggio (fino al 1° novembre) sarà esposta nelle sale del secondo piano del Castello del Monferrato (sale Chagall) e visitabile dal venerdì alla domenica (dalle ore 10 alle ore 19 ) con ingresso gratuito.

Come ha ricordato il sindaco Titti Palazzetti in occasione della firma della collaborazione con la Fondazione Arte Storia e Cultura Ebraica a Casale Monferrato e nel Piemonte Orientale, presieduta da Claudia De Benedetti, avvenuta lo scorso 13 aprile: «Sarà l’occasione per valorizzare un elemento fondamentale della storia della città quale l’esistenza della Comunità ebraica e di una Sinagoga che gode di prestigio e riconoscimenti a livello mondiale. Per Expo 2015 abbiamo trasformato il Castello in un vero e proprio Padiglione Monferrato: il luogo più adatto della città a ospitare eventi espositivi a carattere internazionale, che saranno fruibili fino al 1° novembre, così da poter attrarre singoli visitatori e gruppi organizzati ma anche le scuole. Fra queste l’esposizione dei Lumi è certamente un’evento di grandissimo rilievo socio-culturale».

0013_Topor
La Channukkia di Roland Topor, 1997

Gli artisti
Clara Abramovici, Gianmario Albiati, Riccardo Alessandro, Valerio Anceschi, Angelo Raffaele Antelmi, Arman, Paolo Baratella, Antonio Barbato, Enrico Bargero, Roberto Barini, Alessandro Beluaro, Franca Bertagnolli, Luciano Bobba, Renata Boero, Vito Boggeri, Roberto Maria Bogo, Ariela Böhm, Giovanni Bonaldi, Corrado Bonomi, Mario Borgese, Marie Brandolini, Dario Brevi, Dario Canova, Lucia Caprioglio e Eugenio Gili, Beatrice Caracciolo, Elio Carmi, Eugenio Carmi, Roberto Carpani e Fred Charap, Jessica R. Carroll, Robert Carroll, Carlo Cattaneo, Giorgio Cavallone, Gianni Cella, Piergiorgio Colombara, Enrico Colombotto Rosso, Flavio Costantini, Carla Crosio, Riccardo Dalisi, Maria Grazia Dapuzzo, Stefano Della Porta, Luigi Del Monte, Lucio Del Pezzo, Guy De Rougemont, Mario Fallini, Silla Ferradini, Michele Ferri, Max Ferrigno, Davide Ferro, Giosetta Fioroni, Sergio Floriani, Rosanna Forino, Camillo Francia, Tiziana Fusari, Jessica Gabbai, Maurizio Galimberti, Moreno Gentili, David Gerstein, Franco Gervasio, Luigi Giachero, Salvatore Greco, Kimberley Gundle, Riccardo Gusmaroli, Alì Hassoun, Arianna Inglesi, Emilio Isgrò, Georges Jeanclos, Claude Lalanne, Giorgio Laveri, Riccardo Levi, Vesna Levi Bujic, Gabriele Levy, Margherita Levo Rosenberg, Marco Lodola, Sylvia Loew, Emanuele Luzzati, Dante Maffei, Vincent Maillard, Luigi Mainolfi, Andrea Mannuzza (Mannuz), Marcello Mannuzza, Silvio Manzotti, Giuseppe Maraniello, Umberto Mariani, Marino Marinelli, Ornella Marino, Rossana Martino, Daniele Milanesi, Ignazio Moncada, Aldo Mondino, Giancarlo Montebello, Walter Morando, Renato Morganti, Paolo Moroni, Ugo Nespolo, Davide Nido, Paolo Novelli, Massimo Orsi, Mimmo Paladino, Urano Palma, Piergiorgio Panelli, Laura Panno, Carlo Pasini, Lorenzo Piemonti, Arnaldo Pomodoro, Marco Porta, Efrem Raimondi, Max Ramezzana, Gian Luca Ranno, Tobia Ravà, Antonio Recalcati, Raphael Reizel, Livia Rendino, Paul Renner, Tamara Repetto, Stefania Ricci, Armando Riva, Piero Roggero, Omar Ronda, Ornella Rossi, Teresa Lucia Rossi, Giovanni Sabatini, Giovanni Saldì, Massimo Salvadori, Anna Santinello, Valerio Saracco, Joseph Sasson, Daniel Schreiber, Roger Selden, Danilo Seregni, Marco Silobria, Bruno Simon, Giovanni Stefanutto, Daniele Sulewic, Giovanni Tamburelli, Tony Tedesco, Laura Terracini, Adam Tihany, Roland Topor, Rosario Tornatore, Stefano Valabrega, Armanda Verdirame, Luigi Viale, Silvio Vigliaturo, Johanan Vitta, Alice Werblowsky, Silvio Wolf, William Xerra e Marco Jr Zanuso.

Info: Castello del Monferrato, Via Goffredo Mameli, 10, 15033 Casale Monferrato AL,

Orari: 10 maggio – 1° novembre venerdì, sabato, domenica dalle ore 10,00 alle ore 19,00 ingresso gratuito

Info web: Comune di casale MonferratoMuseo Ebraico di Casale

Menu