Mosaico si rinnova. Più contenuti, più fruibilità, più servizio

News

Non solo un restyling grafico ma un cambio di marcia.  Un Webmagazine dal forte impatto visivo, immagini a tutto schermo, maggior snellezza di navigazione, più ricchezza di contenuti peculiari, un approccio responsive. E poi: più contenuti di ebraismo, storie di giovani e di Comunità, più info e utilities. Dopo otto anni, il sito web della Comunità cambia faccia

 

«Punteremo su immagini a tutto schermo e su una rotazione più incalzante di contenuti in Homepage. Abbiamo fatto tesoro dei punti di forza dei più importanti webmagazine presenti sul mercato internazionale, i siti di informazione più innovativi da un punto di vista grafico e di impostazione: l’obiettivo è quello di offrire un maggior dinamismo e un costante aggiornamento, al fine di aiutare la navigazione e la fruibilità del sito anche su dispositivi mobile, nonché arricchire l’offerta di contenuti. Dopo otto anni dall’ultimo restyling, era tempo che Mosaico, il sito web della Comunità ebraica di Milano, si rinnovasse». Con queste parole, l’Assessore alla Comunicazione Daniele Misrachi racconta il nuovo sito Mosaico, online dai primi di novembre, esito di un ripensamento globale del sistema media della CEM. «Eravamo partiti dal mensile cartaceo, dal Bet Magazine Bollettino, su cui, due anni fa, avevamo fatto un lavoro di restyling sia grafico che di contenuti. Oggi il momento è maturo anche per Mosaico, per riconcepire il sito adeguandoci alle nuove modalità di lettura e di espressione dell’online, un mondo che è in continua e frenetica evoluzione. Il sito aveva già subito un refresh, un riadattamento, quattro anni fa, ma la sua struttura e l’impostazione grafica erano rimasti invariati rispetto al rifacimento del 2010. Oggi si riparte quindi cercando di riformulare la modalità dei contentuti informativi. Ma anche di mettere ordine, snellire la lettura del sito e la reperibilità delle informazioni», spiega Misrachi. Dopo una gara tra varie Web Agency, l’incarico è stato affidato all’agenzia Elastico Comunicazione di Milano.

Anche le due testate dei media della Comunità, Mosaico e Bollettino, sono state finalmente unificate, onde evitare fraintendimenti e per meglio identificarne la stessa paternità comunitaria: le due testate, sito web e giornale cartaceo, sono infatti stati riuniti sotto lo stesso logo e saranno così più immediatamente identificabili (anche se manterranno comunque il vecchio nome).
«L’impostazione grafica di Mosaico è stata totalmente rivista, avrà una sfogliabilità orizzontale, una cover a tutto schermo in linea con il trend dei siti più evoluti e innovativi. Nonché un approccio responsive e più tecnologicamente performante. Anche la barra di navigazione risulta più semplificata e agile, in modo da consentire maggior immediatezza e un accesso veloce alle varie aree, news dal mondo e da Israele, informazione comunitaria, video e commenti, eventi… Dalla Scuola ai servizi sociali, dalle Associazioni alle notizie sulla Milano ebraica e sull’Italia; interviste, personaggi, storie, inchieste, macro e micro temi, opinioni…», spiega Fiona Diwan, Direttrice Media della CEM. «Il nuovo sito Mosaico andrà incontro anche a quelle che sono le indicazioni degli inserzionisti e agli input del mercato pubblicitario, con i suoi nuovi linguaggi. La qual cosa ci fa ben sperare, affinché venga accolto favorevolmente dalle aziende che vogliono comunicare sui nostri media», aggiunge Daniele Misrachi. Anche la tanto attesa Newsletter del lunedì è stata riformulata in linea con il lay out grafico del nuovo Mosaico. La strategia è quella di creare un sistema di vasi comunicanti tra i media comunitari e i social network, oggi imprescindibili in un sistema di comunicazione evoluto. Ad esempio, la cronaca in diretta su Facebook della Giornata Europea della Cultura Ebraica a Milano «ha registrato un risultato significativo, considerando che per noi era un numero zero, che era una domenica di sole e senza che questo nuovo servizio fosse stato mai pubblicizzato. Un riverbero sui social molto importante, imprescindibile per ogni sito di informazione che si rispetti», aggiunge Misrachi.

La pagina Facebook di Mosaico è infatti seguita da più di 1700 persone con punte di visualizzazioni, per alcuni video, di 3000 persone. Inoltre, ai 13 mila contatti mensili del sito Mosaico, si aggiungono picchi di 7000 utenti giornalieri, numeri questi di tutto rispetto per un sito così peculiare e non generalista come il nostro.
«Per chi non l’avesse ancora fatto, sarebbe bello che ogni iscritto alla nostra Comunità avesse Mosaico nella barra dei preferiti. Qui troverete tutto: dagli approfondimenti alle notizie relativi alla nostra Comunità, al mondo ebraico italiano e a Israele. Ma anche dove comprare carne kasher, gli orari dello Shabbat o le info su come far assistere l’anziano papà o far seguire i corsi di bar mitzvà a vostro figlio».

Menu