Tutti alle urne: si va alle elezioni il 22 marzo

Clima di apparente bonaccia per uno degli ultimi Consigli di Comunità, quello di giovedì 22 gennaio. Qualche spiffero gelido qui e là, ma nulla di più, anche perché i presenti erano 11 in tutto (assenti Afshin Kaboli, Stefano Jesurum, Raffaele Besso, Raffaele Turiel, Daniele Nahum, Gadi Schoenheit, David Nassimiha, Rami Galante). Un’assemblea tecnica. La prima importante decisione è stata quella di fissare la data delle prossime elezioni del Consiglio: domenica 22 marzo 2015. Precederà le elezioni, un’assemblea elettorale indetta per il 10 marzo.
Grande novità è il numero dei consiglieri che potrà essere eletto alle prossime consultazioni: scendono a 17 al posto di 19, per effetto dell’applicazione dell’articolo 7 del nuovo Statuto Ucei che regolamenta il numero dei consiglieri. Il Consiglio che verrà vedrà quindi per la prima volta diminuire di due unità il numero dei suoi partecipanti.
Si è deciso inoltre che potrà candidarsi solo chi è in regola col contributo 2015 e chi non ha debiti in corso con la Comunità.
Entro il 20 febbraio alle ore 13.00, le candidature singole o per lista dovranno essere presentate al segretario Generale della Comunità da almeno cinque elettori non candidati (vedi il Manifesto Elettorale nella pagina a fianco). La discussione in Consiglio è poi proseguita con una serie di delibere tecniche: sezioni di voto, seggi, orari. Come ogni tornata elettorale il Bollettino pubblicherà le liste e i programmi. Tassativo, per permettere la pubblicazione in tempi utili (e quindi prima dell’assemblea del 10 marzo) è far pervenire tutto il materiale, già scritto e impaginato, entro e non oltre lunedì 23 febbraio.

Menu