Comunità

  1. Home
  2. Comunità
  3. (Pagina 87)

Elezioni comunitarie – Tutti gli eletti

Giunta e Consiglio


Pieno successo della lista Ken, che manda in consiglio 10 candidati. Penalizzata dagli elettori la lista Per Israele, che vede ridimensionato a 4 eletti il suo apporto. Passano Hason (Chai), Roberto Liscia (Yahad), e Guido Osimo (Comunità e Scuola). Ma il più votato è Walker Meghnagi della lista Unità e Continuità, che vede eletta anche Daniela Zippel Mevorah.
Da sottolineare l’ingresso di diversi giovani: Simone Mortara, Daniele Nahum, Gad Lazarov. Ecco l’elenco degli eletti.

Elezioni comunitarie

Giunta e Consiglio


I seggi, aperti ai votanti domenica mattina alle 9.00, si sono chiusi alle 20.30. Ha votato circa il 40 per cento degli aventi diritto, in linea con le precedenti tornate elettorali. E’ in corso lo spoglio delle schede. Nella serata di oggi, lunedì 17 maggio, pubblicheremo i risultati.

La scuola ebraica oggi: una ricchezza

Scuola


L’opportunità di formare la propria identità nella struttura educativa della Comunità è preziosa. Non va sottovalutata né snaturata. A volte assistiamo a un confronto tra la scuola del passato e quella attuale teso a mettere in rilievo gli aspetti negativi di quest’ultima. Credo che questo confronto sia spesso ingeneroso.

Più poteri ai vertici e rabbini a tempo

News

Più poteri ai vertici e rabbini a tempo. All’assemblea non c’era quasi nessuno, 23 presenze appena, eppure il tema era importante e determinante per il futuro dell’ebraismo italiano. Si discuteva infatti di Statuto delle Comunità

Il rabbino: mediatore, pastore o Maestro?

News

mediatore, pastore o Maestro? Qual è il giusto ruolo? Molti i temi caldi: Kesher incontra Rav Arbib. Uno dei temi ricorrenti è stato quello di “chi è ebreo” e delle conversioni: dai matrimoni misti, ai figli di questi matrimoni, alle differenze esistenti tra i criteri halachici e la legge israeliana del ritorno; ma a questo si sono mischiati altri temi, dalle varie sfumature dell’ebraismo “laico”, o comunque non religioso, ai concreti rischi di scomparsa delle piccole comunità, alle sfide portate alla comunità italiana

BOMBAY UN ANNO DOPO, LA LUCE DOPO IL BUIO

News

Questo il titolo dell’affolllata serata organizzata dai Habad di Milano per la commemorazione delle vittime dell’attentato al Beit Habad di Bombay un anno fa. Con l’occasione è stato presentato il nuovo Centro di Via Soderini, 3, simbolo e risposta di vita e di luce alla violenza e al terrorismo.
Rav Shimon Rosemberg, padre della ragazza vittima dell’attentato, quando qualche giorno fa un giornalista a Bombay durante le commemorazioni ufficiali gli ha chiesto se era contento che avessero preso alcuni terroristi coinvolti nell’attentato, così ha risposto: “Non mi da niente aver scoperto i terroristi, la vendetta non la cerchiamo, non fa parte del nostro DNA”.

Comunità / I nuovi poveri

News

Ma chi ha detto che gli ebrei sono tutti ricchi? Si moltiplicano le situazioni di disagio, anche molto gravi. Il dato nuovo? Le famiglie con bambini colpite dai licenziamenti di almeno uno dei due coniugi. E la soglia della povertà che si abbassa. Le storie di gente che in Comunità vive sotto la soglia della povertà, potrebbero essere ancora molte. Ed è spesso più dura soprattutto per chi proviene da uno stile di vita fatto di consumi medio-alti e di un certo benessere. C’’è chi oggi non arriva alla terza settimana del mese. C’’è chi è allo sfratto esecutivo per insolvenza, c’’è chi si ritrova davanti lo spettro di una vita da homeless, non saper dove andare, non avere parenti a cui chiedere aiuto e la vergogna di non essere più in grado di procacciarsi la parnassà, il proprio sostentamento. Ma chi è che dice che gli ebrei sono tutti ricchi? E qual è l’’identikit di questa fascia di nuovi poveri?

Intervista a Daniele Nahum

News

Intervista a Daniele Nahum. Nel Congresso Ugei di fine ottobre Nahum rimetterà il mandato dopo tre anni. La sua presidenza è stata caratterizzata dall’apertura verso la società italiana e i grandi temi etici

Menu