Comunità

  1. Home
  2. Comunità
  3. (Pagina 54)

Il volto buono ed il volto cattivo della rete

News

il volto buono ed il volto cattivo della rete. Si è tenuto, presso la Biblioteca Hasbani, il IV incontro delle Serate per Famiglie organizzato dall’Assessorato ai Giovani della Comunità. Numerosissimo il pubblico intervenuto, vista l’attualità e l’interesse per l’argomento trattato: Facebook: il volto buono ed il volto cattivo della rete. Davide Nahum (psicologo e internauta) e Lorenzo Dorici hanno spiegato cos’è e come funziona

Giardino dei Giusti di Milano

News

l’Associazione per il Giardino dei Giusti di Milano, il primo in Italia e il quarto nel mondo dopo Gerusalemme, Erevan e Sarajevo. La firma dello Statuto davanti al notaio, alla presenza del Sindaco Letizia Moratti, di Manfredi Palmeri e degli altri soci fondatori rappresentati da Gabriele Nissim e Leone Soued, ha dato forma giuridica al luogo sulla collina del Monte Stella

Un’occasione da non perdere

News

dal 21 al 23 novembre, il XIV congresso dell’Unione Giovani Ebrei d’Italia.
Il congresso è un momento fondamentale della vita dei giovani ebrei italiani perché verranno decise le linee che l’organizzazione sarà tenuta a seguire per tutto il 2009

Beth Din a Milano

News


è l’istituzione preposta a dirimere le controversie tra ebrei che riguardino materie halakiche, relative cioè alla legge ebraica, a certificare i ghiurim, le conversioni, e a decidere in materia di ghet, divorzio. A Milano hanno sede il Beth Din di Milano e del Nord Italia, presieduti da Rav Giuseppe Laras. Il 23 settembre, il Consiglio della Comunità di Milano ha deliberato di non rinnovare, a partire dal 1 gennaio 2009, il rapporto di collaborazione fra Rav Laras, in qualità di presidente del Beth Din di Milano, e la stessa Comunità. Questo ha provocato la convocazione di un Consiglio dell’Assemblea Rabbinica italiana che ha dovuto prendere in merito una decisione.

Intervista a Michele Arditi

Giunta e Consiglio


i lavori, iniziati a giugno, per la sistemazione del Giardino della Scuola, che sarà utilizzato anche dagli anziani della Residenza Arzaga. Entro Sukkot tutto dovrebbe essere a posto. Ne parliamo con Michele Arditi, consigliere delegato al Progetto Giardino.

Al via i lavori per il Memoriale della Shoah

News

, tanti anni fa, sono tornata in questo luogo per iniziativa della Comunità di Sant’Egidio, sono stata travolta dai ricordi e dai sentimenti. La parola chiave di tutto è Indifferenza, che con la sua fredda violenza ha segnato il popolo che ha voltato la faccia per non vedere i camion che attraversavano la città”

Dove va la Comunità

News

L’associazione Bené Berith di Milano ha invitato la Giunta della Comunità ad una serata di confronto sulla situazione dell’ebraismo milanese, dopo due anni di attività di questo Consiglio. Molti i temi affrontati grazie alle domande di un pubblico partecipe e numeroso. La serata, moderata dal presidente del Bené Berith Joseph Bali, è stata aperta dalle parole del presidente della Comunità Leone Soued, che ha subito invitato gli intervenuti a porre le loro domande.

La Residenza Arzaga presentata alla Comunità

News

È stata inaugurata a maggio alla presenza delle autorità, poi a fine giugno c’è stato il trasloco dei residenti dalla sede di Leone XIII. Domenica 14 settembre è stata mostrata a tutta la comunità milanese. La Residenza Arzaga “Raoul e Graziella De Picciotto”, nonostante il cielo grigio, era luminosa e allegra e piena di ospiti. Il giardino è stato dedicato a Gastone e Maria Sorani, benefattori, attraverso la Fondazione che porta il loro nome, degli anziani della Comunità.

Musica e parole

News

Il tema della nona Giornata europea della cultura ebraica ha trovato alla fine la sua spiegazione più profonda nella splendida lezione di Rav Arbib, rabbino capo della Comunità di Milano: “L’ebraismo è pensiero, riflessione, azione; bisogna essere capaci di non soffermarsi alla suggestione, ma andare oltre: unire intelletto e sentimento. Questa è la Torà. E chi la vuole conoscere deve riuscire a intonare cuore e cervello, musica e parole”.

Menu