Italia

Il Presidente e la Memoria

Italia


Perché il presidente Napolitano ha voluto parlare di antisionismo proprio nel Giorno della Memoria?
Perché ha voluto legare, con così tanta forza

Il Quirinale smaschera l’antisemitismo

Italia


Il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano si è messo a parlare come Yasha Reibman. Anche il Quirinale, ormai, dietro tanto antisionismo, dietro alla critica preconcetta nei confronti dello Stato di Israele, vede come non si nasconda altro che il vecchio antisemitismo. Si tratta di una considerazione molto importante. E per due motivi. Perché viene dalla massima autorità dello Stato.
E perché viene da un esponente di punta di una sinistra nostrana che in attesa di sapere cosa vuole fare da grande fra antisionismo e antisemitismo non ha mai smesso di equivocare.

Il futuro dell’Ucei nelle parole del presidente Renzo Gattegna

Italia


, da luglio è il nuovo presidente dell’Unione delle Comunità ebraiche italiane (Ucei). Avvocato, consigliere dell’Ucei nel quadriennio appena concluso, è stato anche consigliere della Comunità ebraica di Roma e impegnato nella vita ebraica della capitale. Mosaico parla con lui del sua futura presidenza

Più tempismo per le iniziative a Milano

Italia


che Mosaico ha dedicato alla manifestazione di solidarietà per Israele del 18 luglio scorso, leggo che l’iniziativa ha visto la partecipazione di “moltissime persone, tante delle quali non ebree”: da testimonianze dirette le stime variano da poco meno a poco più di 300 persone

Menu